Il “buy” del consulente – 7/09/18, da A2a a Zignago Vetro

A
A
A
di Redazione 7 Settembre 2018 | 11:33
I consigli giusti in diretta da Piazza Affari

Equita assegna un buy ad A2a con target price di 1,85 euro in scia all’aggiudicazione della gara per la distribuzione gas nell’ambito territoriale di “Milano 1 – Città e Impianto di Milano“, superando il diretto concorrente F2iIma con prezzo obiettivo di 85 eurodopo che all’Italian Equity Week il management ha confermato il trend di crescita degli ordini nel corso del terzo trimestre e le prospettive di crescita dell’EbitdaInterpump con fair value di 33 euro (i trend previsti per il terzo quarter rimangono molto solidi, a detta della società, senza evidenziare segnali di debolezza e con ordini e portafoglio in crescita), Leonardo con target di 11,90 euro (entro l’8 settembre decisione se esercitare prelazione su Vitrociset), Saras con obiettivo di 2,30 euro dopo che i due azionisti di riferimento hanno messo in vendita 95,1 mln di azioni ovvero il 10% del capitale tramite Abb a un prezzo di 2 per azione con uno sconto dell’8% rispetto al prezzo di chiusura di ieri, StM con obiettivo di 27 euro dopo che la società ha confermato la guidance per l’esercizio in corso durante la Citi Tech Conference a New York, Telecom Italia con fair value di 0,85 euro (Vivendi ha emesso un comunicato attaccando la gestione e la governance di Tim) e Zignago Vetro con target price di 9,80 euro (il mangement ha dichiarato durante l’Italian Equity Week che nei prossimi anni il gruppo beneficierà degli importanti investimenti effettuati).

Proseguendo, Banca Imi valuta buy A2a con target price di 1,85 euroEnel con obiettivo di 5,50 euro in scia alla conferma della guidance per l’esercizio in corso, Erg con fair value di 23 euro in vista di un M&A in Italia, Fca con obiettivo di 18,60 euro dopo la semestrale di ExorGamenet Group con target di 15 euro (nuova politica dei dividendi), Hera con prezzo obiettivo di 3,60 euro (crescita sostenuta in tutti i comparti di attività), Igd com fair value di 9,80 euro (nuova facility finanziaria da 200 mln di euro stipulata con Bnp Paribas), Italgas con prezzo obiettivo di 5,80 euro (la società prosegue sulla strada delle piccole acquisizioni di operatori nella distribuzione del gas – stante lo stallo nell’avvio delle gare per il rinnovo delle concessioni a livello nazionale – e i prossimi quattro mesi saranno importanti per completare l’obiettivo che si è posta l’azienda nel 2018), Snam con target price di 4,50 euro (confermata la guidance) e Telecom Italia con fair value di 1,05 euro.

Ancora, Banca Akros giudica buy Gamenet Group con target di 12 euro Leonardo con target di 13,25 euro.

Infine Mediobanca assegna un outperform a Exor con target di 72 euro dopo la semestrale, Iren con obiettivo di 2,90 euro dopo l’acquisizione di Spezia Energy trading Telecom Italia con fair value di 1,20 euro.

Articolo a cura di FinanzaOperativa.com

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi degli analisti da Autogrill a Telecom

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Cnh a Telecom

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Atalntia a Terna

NEWSLETTER
Iscriviti
X