Ocf, Bufi le suona ad Assonova

A
A
A
di Andrea Telara 11 Settembre 2018 | 09:11
Il presidente dell’Anasf risponde su Twitter alle dichiarazioni di ieri di Giuliano Xausa.

“I toni da sindacalista non sono previsti né si confanno a chi svolge un ruolo di rappresentanza in Ocf, organismo istituzionale di tenuta e vigilanza di operatori qualificati”. E’ duro il commento su Twitter di Maurizio Bufi (nella foto), presidente dell’Anasf, Maurizio Bufiin risposta al comunicato diramato ieri da Assonova, sigla di categoria che fa capo alla Fabi e che, come l’Anasf, rappresenta il mondo dei consulenti finanziari. Il presidente dell’associazione Giuliano Xausa ha dichiarato che Assonova attende una sua rappresentanza negli organi dell’Ocf, visto che rappresenta il 10% dei consulenti finanziari italiani. Xausa ritiene infatti un’anomalia il fatto che un’associazione che rappresenta il 15% dei cf (il riferimento è chiaraente all’Anasf) abbia invece  il 50% delle quote della stessa Ocf. “Serve un tavolo tra le varie associazioni di categoria che è rappresentata in modo antiquato, frammentato e parziale”, ha aggiunto Xausa. A stretto giro è arrivata la replica di Bufi che su Twitter ha scritto: “A Ocf il compito di verificare con scrupolo i requisiti di legge. Le regole sono uguali x tutti”.

Qui sotto il tweet di Bufi.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anasf, Alma Foti all’Uni di Parma

Consulenza, tutti gli incontri di Anasf alla Wiw e al Mese Edu.Fin

Anasf, tempo di votazioni ai congressi territoriali

NEWSLETTER
Iscriviti
X