Le polizze abbinate ai mutui rientrano nel calcolo del tasso usurario

A
A
A

Lo ha sancito una ordinanza della Cassazione dello scorso 18 aprile.

Marco Muffato di Marco Muffato2 ottobre 2018 | 07:50

Domanda. Si è finalmente chiarito se i costi delle polizze debbono oppure no rientrare nel calcolo del tasso usuraio? In molti casi la differenza tra il rispetto della legge oppure la sua violazione passa proprio per la loro inclusione oppure esclusione del conteggio.
G.B., Bologna

Risposta. L’Ordinanza di Cassazione n. 9298/18 del 18 aprile scorso ha sancito che le polizze assicurative accessorie ai finanziamenti debbano concorrere a determinare il TEG, tasso effettivo globale che esprime il costo del debito (articolo 644 codice penale)Sportello Advisory quando siano obbligatorie, vale a dire quando si ravvisa uno stretto collegamento tra polizza e finanziamento nel senso che la prima è prodromica e necessaria per poter ottenere la somma richiesta. In tal caso, a nulla vale che nella modulistica la sottoscrizione risulti come una libera scelta del debitore, perché la polizza è in realtà un mezzo di tutela a esclusivo interesse dell’intermediario contro un eventuale inadempimento del cliente.
Quasi sempre le polizze formalmente sottoscritte dal cliente in via volontaria sono in realtà imposte dal venditore come presupposto essenziale per ottenere l’erogazione. In fondo, data la quasi nulla propensione ad assicurarsi da parte degli italiani, un cliente informato che volesse coprirsi dai rischi non sottoscriverebbe poi una polizza venduta a prezzo doppio e oltre rispetto al normale come quelle collocate in abbinamento ai mutui.
La difesa dei creditori è da sempre basata sul fatto che le Istruzioni della Banca d’Italia non prevedono che i costi delle polizze assicurative abbinate ai crediti debbano essere presi in considerazione nel processo di verifica delle condizioni economiche ai fini dell’usura, ma esse non sono da considerarsi vincolanti. Chiarissima a tal proposito è la pronuncia della Sezione II penale della Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 46669 del 19/12/2011. Analogo ragionamento è stato espresso dalla medesima Seconda Sezione Penale di Cassazione il 3 luglio 2014. Le Circolari di ogni genere, le Direttive, le Istruzioni ed ogni altro documento emanato della Banca d’Italia, quale organo di vigilanza ed indirizzo delle banche e degli operatori finanziari, non costituiscono insomma fonti normative e di conseguenza non possono essere ritenute vincolanti per gli organi giurisdizionali, i quali possono discostarsi anche in maniera sostanziale dai loro contenuti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mutui, una montagna di rate non pagate

Bankitalia: meno prestiti e mutui più costosi

Sui tassi arriva l’effetto spread

Un Remix a firma Fineco

Come ti estinguo il mutuo in anticipo

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Tutelarsi dopo il mutuo, ecco la polizza

Piccolo manuale per scovare un abusivo del credito

Interessi sui mutui: quando la banca rischia l’usura

Mutui, che succederà quando la Bce interromperà il QE?

Mutui, le banche commerciali sfidano il private banking

Blackstone e Prudential acquistano 14,7 miliardi di dollari di mutui britannici

Mutui, si allarga la forbice tra fisso e variabile

Reddito fisso: occorrerà fare attenzione ai titoli a lungo termine americani

ScegliBanche.it sbarca in Francia e prepara l’ingresso in Germania e Spagna

Rbs chiude per 1,1 miliardi di dollari cause con Ncua

Mutui: cala erogato ma crescono le erogazioni, con meno surroghe

Mutui: ora gli italiani si informano prima sui costi

Mutui, lo spread si applica al tasso anche negativo

Mutui, cresce l’erogato (in maggioranza a tasso fisso)

MutuiOnline.it: prosegue il boom dei mutui di surroga

Segnali di risveglio per il mercato dei mutui

La bomba foreclosure farà saltare l’austerity irlandese?

Il mercato dei mutui sta ripartendo in Italia

Citigroup conferma: accordo fatto con autorità Usa

Commerzbank cede 700 milioni di mutui?

Nuova maxi multa in arrivo per Bank of America?

Usa: mai così pochi mutui dal 1997

Commerzbank in evidenza a Francoforte

Mutui: gli italiani riscoprono la surroga

Tokyo corre, Shanghai frena

Sospiro di sollievo per le banche Usa, i creditori tornano a pagare

Ti può anche interessare

Mps, avanti sulla cartolarizzazione delle sofferenze

Perfezionata con Quaestio Capital Sgr S.p.A., per conto di Italian Recovery Fund (ex Fondo Atlante I ...

Unicredit, torna calda la pista Commerzbank

Jean Pierre Mustier avrebbe nominato Jp Morgan e Lazard come advisor per studiare l'eventuale aggreg ...

Ecco i consulenti in gara di Allianz Bank

Nome per nome, tutti i cf della rete del gruppo Allianz che saranno in competizione per i Bluerating ...