Un ex Azimut nel mirino di Consob

A
A
A
di Matteo Chiamenti 5 Ottobre 2018 | 13:00
Il sig. Lorenzo Bresciani, consulente finanziario, è stato sospeso a livello cautelare per sessanta giorni dall’esercizio dell’attività di consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede

Dalle note di Azimut Capital Management SGR Spa acquisite al protocollo Consob n. 34535/18 del 12 febbraio 2018 e n. 162403/18 del 22 maggio 2018 emergono irregolarità che il sig. Bresciani avrebbe posto in essere nello svolgimento dell’attività di offerta fuori sede

In particolare, il consulente finanziario avrebbe acquisto, anche mediante distrazione a favore di terzi, denaro di taluni clienti, attraverso le operazioni. Più nel dettaglio il consulente avrebbe violato i seguenti articoli del regolamento adottato con delibera Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007:

art. 107, comma 1, per aver:
– acquisito, anche mediante distrazione a favore di terzi, disponibilità dei clienti;
– effettuato operazioni non autorizzate;
– omesso di eseguire operazioni dei clienti;
– comunicato ai clienti informazioni non rispondenti al vero;
– rilasciato false rendicontazioni ai clienti;

art. 108, comma 5, per aver accettato mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle previste dalla legge;

art. 108, comma 6, per aver ricevuto finanziamenti dai clienti;

Qui il link alla delibera Consob 20578.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

Azimut, shopping nella dermocosmesi

NEWSLETTER
Iscriviti
X