Banor Sim premiata dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza

A
A
A
di Chiara Merico 15 Ottobre 2018 | 10:24
Banor Sim  è risultata il migliore gestore patrimoniale sotto il profilo della “Qualità del Portafoglio”.

Banor Sim, che ha partecipato per il primo anno al questionario dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza volto a stabilire quali siano i migliori gestori patrimoniali, si è classificata al secondo posto rispetto alle 200 società del settore che sono state contattate ai fine della valutazione e alle 9 che hanno superato i rigorosi test di qualità. L’analisi, condotta dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza in collaborazione con l’Istituto per la crescita del patrimonio (Institut für Vermögensaufbau) di Monaco di Baviera, aziende entrambe indipendenti da istituzioni bancarie, ha valutato i partecipanti assegnando loro un punteggio sui tre ambiti distinti: “Organizzazione e Trasparenza”, “Orientamento al Cliente” e “Qualità del Portafoglio”. Banor Sim  è risultata il migliore gestore patrimoniale sotto il profilo della “Qualità del Portafoglio”. Massimiliano Cagliero, amministratore delegato di Banor Sim, ha così commentato: “Tutta la squadra di Banor Sim è molto soddisfatta di questo importante riconoscimento in quanto premia la qualità del nostro servizio e la grande attenzione con la quale selezioniamo i titoli e gli strumenti con i quali costruiamo i portafogli dei nostri clienti. Siamo anche particolarmente orgogliosi di essere sostanzialmente il “Migliore Gestore Patrimoniale” se consideriamo la nostra indipendenza”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Private banking, Corte lascia Kairos per Banor

Certificati, Societe Generale e Banor SIM insieme per uno strumento innovativo

Banor Sim miglior gestore patrimoniale per “qualità del portafoglio”

NEWSLETTER
Iscriviti
X