Banche, si avvicina il novembre nero

A
A
A

Fitta agenda di scadenze per gli istituti di credito, tra stress test e dati di bilancio

Andrea Telara di Andrea Telara16 ottobre 2018 | 09:23

Prima gli stress test, poi i dati trimestrali di bilancio. Se non sarà proprio “nero”, il mese di novembre sarà di sicuro molto delicato per le banche europee e per quelle italiane in particolare. Come ricorda il Sole24Ore, si parte il 2 novembre con gli stress test, le simulazioni con cui la Banca centrale europea (Bce) analizza i dati patrimoniali dei maggiori istituti di credito del Vecchio Continente, per verificare cosa accadrebbe in caso di uno scenario di crisi o di tensione sui mercati. Dopo gli stress test, la Bce di solito ordina un rafforzamento di capitale per quelle banche che dovessero rivelarsi vulnerabili.

Le previsioni sui risultati degli istituti italiani esaminati agli stress test, cioè UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm e Ubi, sono abbastanza confortanti. Tuttavia, come nota ancora il Sole24Ore, se dovessero emergere criticità dagli stress test, a finire sotto pressione sarebbero gli istituti italiani più vulnerabili come Carige che, pur non passando sotto l’esame della Bce, sta attraversando una fase delicata dopo l’abbassamento del rating da parte di Fitch. Come se non bastasse, tra il 5 e il 9 novembre molti gruppi bancari presenteranno i conti trimestrali, dove si vedranno probabilmente gli effetti dell’aumento dello spread tra i titoli di stato italiani e tedeschi. Poiché le banche del nostro Paese hanno nei bilanci una grande quantità di Buoni del Tesoro, la crescita dello spread e la diminuzione dei rezzi dei titoli avrà di sicuro effetti significativi sul loro indice di solidità patrimoniale Cet 1.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Credem, virata fintech per lo sconto dinamico

Hsbc si prepara a tagliare 35.000 posti di lavoro

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Truffe bancarie, rimborsi anticipati

La vecchia banca perde valore

Mediolanum: i consigli al cf per spiegare i multipli ai clienti

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Ti può anche interessare

Consulente, se nasci quadrato puoi morire tondo

A cura di Maria Grazia Rinaldi Spesso sento dire: “Ma io sono fatto così, se nasci quadrato non p ...

Foà (AcomeA): “Conseguenze e rischi della Trade War”

“Trade War: conseguenze, rischi e opportunità”. E’ il titolo del convegno che si terrà  dom ...

Anasf, Martano “La parola d’ordine è confronto”

Sono i giorni caldi di ConsulenTia 2020, la manifestazione romana dell’Anasf riservata all’aggio ...