Tinaba e Banca Profilo, RoboAdvisory per conquistare i millennial

A
A
A

Da oggi sulla app Tinaba disponibile il servizio di gestione del risparmio grazie alla partnership con la banca di via Cerva.

Marco Muffato di Marco Muffato16 ottobre 2018 | 15:56

Tinaba e Banca Profilo annunciano il lancio del nuovo servizio di gestione patrimoniale. Il servizio, che è disponibile per tutti gli utenti Tinaba già da oggi, prevede una soglia di investimento iniziale accessibile e costi di gestione contenuti. Grazie alla tecnologia proprietaria, Tinaba con Banca Profilo rende possibile l’accesso a un servizio di gestione professionale dei propri investimenti fino a oggi riservato esclusivamente ai possessori di grandi patrimoni.

Servizio per tutte le tasche.Il servizio di Tinaba e Banca Profilo punta sulla semplicità̀: il cliente, dopo aver risposto ad alcune domande sulle proprie abitudini di risparmio, potrà̀ scegliere il profilo di investimento che meglio si adatta alle sue esigenze e con il rapporto rischio/rendimento ottimale; la scelta è possibile tra otto portafogli, ognuno dei quali caratterizzato da un peso diverso per ciascuna delle asset class – fino a 10 – che lo compongono. La soglia di investimento minima di 2 mila euro è stata scelta per dare accesso a un vasto numero di investitori, anche tra i più̀ giovani. Le commissioni di gestione previste sono dell’1% fino a 19.999 euro di capitale investito e dello 0,7%, a scendere, oltre questa soglia.

Incoraggiare i più giovani al risparmio (e all’investimento). Il nuovo servizio incoraggia la formazione del risparmio consentendo di effettuare ulteriori apporti mensili anche di piccola entità – a partire da 50 euro – e lascia ampia libertà di evoluzione delle proprie scelte di investimento, consentendo di modificare la tipologia di portafoglio prescelto in qualsiasi momento, sette giorni su sette. Il cliente ha la possibilità di effettuare disinvestimenti parziali o totali in qualsiasi momento con riaccredito entro 48 ore.

Le dichiarazioni ufficiali. Matteo Arpe (nella foto sopra , nel corso della conferenza stampa odierna presso la sede di Banca Profilo), fondatore di Tinaba, ha dichiarato: “Con il lancio del servizio di Robo Advisory abbiamo realizzato un altro obiettivo di Tinaba che consisteva nel rendere accessibili, tramite la tecnologia, i servizi di private banking a una vastissima platea di risparmiatori, servizi fino a oggi riservati solo a coloro che detengono grandi patrimoni”. Fabio Candeli, amministratore delegato di Banca Profilo ha poi aggiunto: “Grazie alla partnership con Tinaba, di cui Banca Profilo detiene il 5% del capitale, innoviamo ulteriormente il nostro modello affiancando a quello tradizionale un servizio in grado di raggiungere un target più ampio che include anche i millennial”.

Passo avanti verso l’offerta globale per la gestione del denaro. Dopo le partnership avviate nei mesi scorsi per portare i pagamenti digitali in tutta Italia – dai taxi alle stazioni di servizio, dai negozi alle edicole, dal recente accordo con Paymat per acquistare le ricariche telefoniche direttamente via app fino all’accordo con ePRICE per lo shopping online e la partnership con Disney Pixar – il lancio delle gestioni patrimoniali rappresenta per Tinaba un ulteriore importante passo in avanti verso un’offerta globale per la gestione del denaro. Tinaba rafforza così il proprio posizionamento che la colloca come la prima fintech italiana in grado di offrire in una unica app servizi bancari, di trasferimento peer-to-peer, un evoluto sistema di pagamenti, charitye crowdfunding. A oggi, l’app Tinaba vanta oltre 600 mila download e un tasso di crescita degli utenti di circa il 10% al mese.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Shopping elvetico per Banca Profilo

La roadmap di Banca Profilo

Banca Profilo, utile su del 2%

Banca Profilo, vertici confermati

Shopping per il private di Banca Profilo

Banca Profilo, utile in crescita a tripla cifra

Banca Profilo, shopping in Svizzera

Banca Profilo, corre l’utile

Banca Profilo punta su Berlino

Banca Profilo, l’utile mette il turbo

Banca Profilo, utile su del 104%

Matteo Arpe: “Ecco perché Tinaba non é una banca”

Matteo Arpe, “ecco perché Tinaba non è una banca” – VIDEO

Banca Profilo, Di Giorgio nuovo presidente

Banca Profilo archivia il 2015 con un utile su del 66,4%

Banca Profilo, che balzo per l’utile 2015

Banca Profilo, utile netto in crescita del 53,7%

Banca Profilo, dividendo da 0,3 centesimi per azione

Private banking, masse a 2,8 miliardi per Banca Profilo

Private banking, tris di ingressi in rosa per Banca Profilo

Banca Profilo, l’utile segna un +24,5% nel primo trimestre

Banca Profilo si riorganizza, focus sul private banking

Promotori, Banca Profilo fa shopping in UniCredit

Matteo Arpe stappa lo champagne per il 2012 di Banca Profilo

Matteo Arpe e la sua Banca Profilo vanno a gonfie vele nel 2012

Banche, Angelo Testori da B. Network a Profilo Merchant

Banca Profilo, il fondatore vende le sue azioni

La Banca Profilo di Arpe chiude il semestre in crescita

Banca Profilo, cambi nel cda

Banca Profilo, ritorno all’utile

Banca Profilo aumento di capitale ok

Il “Profilo” del nuovo Piano Industriale

Arpe sfida da oggi Geronzi e Braggiotti

Ti può anche interessare

Banche popolari: anche nel 2017 crescono gli impieghi

L'anno scorso i nuovi finanziamenti per le aziende minori sono stati pari a circa 30 miliardi di eur ...

Banca Generali, record di raccolta nel 2017

Nell’anno appena concluso, la società guidata da Gian Maria Mossa ha registrato flussi positivi p ...

Banche popolari, riforma legittima

La Corte Costituzionale ha respinto tutti i ricorsi contro il provvedimento del governo Renzi ...