Manovra: per Ennio Doris è sbagliata dalla A alla Z

A
A
A

Il presidente di Banca Mediolanum lancia l’allarme ai risparmiatori

di Redazione22 ottobre 2018 | 09:24

Ennio Doris entra a gamba tesa sul governo. Il presidente di Banca Mediolanum ha espresso tutto il suo disappunto, sulle pagine de La Stampa, per il declassamento di Moody’s sull’affidabilità del debito pubblico italiano. “Con una manovra diversa si sarebbe evitato” ha dichiara Doris, che lancia un monito ai risparmiatori: “Il rialzo dei tassi è la cosa più pericolosa perché normalmente si calcola quanto costa il debito pubb lico in più, e quello è abbastanza facile: ogni anno scadono circa 400 miliardi di titoli, quindi 1,5 per cento equivale a 6 miliardi, 12, 18. Ma sono gli effetti collaterali il rischio peggio. Primo dato: sui bilanci delle banche diminuisce il patrimonio e quindi le banche sono meno in grado di prestare denaro. I tassi per i prestiti non possono che salire, soprattutto se le imprese si rivolgono al mercato: perché non è sfiducia sull’Italia, sulla sua permanenza nell’euro e quindi l’azienda italiana che si finazia è costretta a pagare di più. E poi c’è l’effetto di questo clima negativo che si trasmette dai mercati al retail e agli operatori e investitori perché se i risparmiatori sono molto preoccupati allora non comprano titoli di Stato, prelevano i soldi dalla banca, ma siccome questi sono anche i consumatori, la paura non può che tradursi anche in una maggiore attenzione ai consumi. Quindi quei 10 miliardi destinati a stimolare i consumi, provocano preoccupazione in tutto il resto del mercato che tenderà a rallentare e quindi ad annullare l’effetto“.


1 commento

  • Francesca says:

    Le solite previsioni tanto al kilo….
    – 400 MLD in scadenza sottoscritti gran parte in Italia…
    -Le banche italiane/sgr sono in prima linea sulla speculazione BTP nostrana….grazie

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram, l’utile è in calo

Etf: le banche europee esposte per 140 miliardi

Frode fiscale: indagati 18 manager di Privat Kredit Bank

Una sola delibera e doppia radiazione di ex Finanza & Futuro

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

Societe Generale, talent scout nel fintech

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Banche più sicure, ecco chi sono e come sceglierle

Banche italiane, oggi il verdetto degli stress test

Deutsche Bank, entra l’attivista Hudson Capital col 3%

Manovra, si studia un altro salva-banche

Credem mette nel mirino i grandi patrimoni

Mediobanca, Nagel attacca: “Il momento è molto triste”

Dal voto bruciati 200 miliardi degli italiani

Fondi: Fideuram, un nuovo comparto per il private

Banca Aletti, Varaldo nuovo a.d.

Manovra, e ora Moody’s boccia banche e aziende italiane

La scure di Credit Suisse sulle banche italiane

Credem sconta i problemi italiani

Fideuram, 50 anni e non sentirli

Il Giubileo straordinario di Fideuram visto dal veterano

Manovra, la pressione fiscale non scende

Salasso da 4 mld su banche e polizze

Manovra, stangata su banche e assicurazioni

Banche, si avvicina il novembre nero

Intrigo di ordini di bonifici, sospesa consulente

Banca Generali e Candy Crush per le ricette di innovazione

Fideuram: 50 anni da numero 1

Ecco come lo spread strozza le banche (e i risparmi)

Generali lungo il canale

Banche italiane a caccia di soldi

Governo a muso duro con le banche

Ubi Banca cambia volto

Ti può anche interessare

Azimut, frenata d’inizio anno

i ricavi consolidati sono stati pari a 182,3 milioni di euro, rispetto ai  214,7 milioni del primo ...

Pallavolo, Credem sponsor della serie A maschile

Per le prossime tre stagioni il massimo campionato si chiamerà Serie A Credem Banca. ...

Poste Italiane rinnova l’offerta di Libretti e Buoni Fruttiferi

Firmato l’accordo con la Cassa Depositi e Prestiti per distribuire ancora i prodotti di risparmio ...