Manovra, arriva anche la bastonata di Draghi

A
A
A

Invito del presidente della Banca centrale europea al governo italiano: “Moderare i toni per abbassare lo spread. La Bce non può finanziare il debito di Roma”.

Andrea Telara di Andrea Telara26 ottobre 2018 | 09:23

Moderare i toni per far scendere lo spread e cercare un accordo con Bruxelles sulla manovra economica. E’ l’invito che il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi,Mario Draghi ha rivolto con toni severi al governo italiano, impegnato in un braccio di ferro con le autorità di Bruxelles sulla Legge di bilancio. Dopo essersi dichiarato fiducioso sul raggiungimento di un accordo, Draghi ha invitato l’esecutivo di Roma non forzare la mano nelle contrapposizioni con l’Unione Europea e a non mettere sempre in discussione l’architettura delle istituzioni comunitarie. “Le regole del Patto di Stabilità e Crescita vanno rispettate, soprattutto da parte dei paesi indebitati”, ha detto in sostanza Draghi, aggiungendo che la Banca centrale europea non può finanziare il debito italiano, come qualcuno ha ipotizzato dopo le tensioni sui mercati. “L’incremento dello spread provoca notevoli danni alle banche e di conseguenza anche alle famiglie”, ha ricordato Draghi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, maxi tagli alle filiali

Carige, la Bce le concede più tempo

Bce, la benedizione di Juncker su Weidmann

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: Assogestioni dai due volti

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Enasarco, ecco la commissione elettorale

Prosegue il percorso di avvicinamento alle prossime elezioni dei nuovi Organi statutari della Fondaz ...

Pressioni commerciali, il vero pericolo è nelle reti

Continua la discussione sugli incentivi ...