Banca Mediolanum, margine operativo in crescita del 26%

A
A
A

L’istituto di Basiglio ha archiviato i primi nove mesi dell’esercizio in corso con un utile netto consolidato di 272 mln di euro, appena al di sotto dei risultati dell’anno scorso (279,1 mln).

di Gianluigi Raimondi7 novembre 2018 | 14:11

Banca Mediolanum ha archiviato i primi nove mesi dell’esercizio in corso con un utile netto consolidato di 272 mln di euro, appena al di sotto dei risultati dell’anno scorso (279,1 mln) che, ricorda l’istituto, erano stati influenzati da diversi e significativi eventi straordinari quali la vendita di Banca Esperia, e da mercati finanziari che avevano condizionato positivamente i titoli valutati a fair value.

I risultati del gruppo evidenziano comunque la solidità del modello di business e il lavoro svolto per massimizzare l’efficienza operativa. A comunciare dal margine operativo che si è attestato a 221 mln di euro, in aumento del 26% rispetto al 30 settembre dello scorso anno. Un dato ottenuto, fa notare il management, grazie al positivo contributo del business ricorrente con le commissioni di gestione cresciute anche nel terzo trimestre nonostante la volatilità dei mercati e mantenendo una marginalità stabile. Da rilevare inoltree il margine da interessi che ha raggiunto il livello dello scorso anno, in linea con le aspettative anche grazie alla continua crescita del credito erogato alla clientela.

Ancora, il totale delle masse gestite e amministrate si è attestato a 77,091 mld di euro, in aumento del 5%rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e del 2% rispetto al 31 dicembre 2017.
Il Common Equity Tier 1 Ratio al 30 settembre 2018 è pari al 14,6%. Il CET 1 pro-forma, in virtù delle modifiche apportate nel luglio scorso alle logiche di gestione della tesoreria, è del 20,2%.

Più nel dettaglio, relativamente alle attività sul mercato italiano:
• La raccolta netta totale è stata positiva per 2,313 mld di euro. E la raccolta in fondi comuni di investimento si è attestata a 2,056 mld.
• Gli impieghi alla clientela retail hanno raggiunto 8,097 mld, in crescita del 13% rispetto al 30
settembre 2017 e del 9% rispetto al 31 dicembre.
• L’incidenza dei crediti deteriorati netti sul totale crediti è del 0,72%.
• Il numero di Family Banker al 30 settembre 2018 è risultato pari a 4.236.
• Il totale dei clienti al 30 settembre 2018 si attesta a 1.236.500 circa.

Con riferimento ai mercati esteri:
• L’utile netto è stato pari a 4,7 milioni di euro.
• Le masse gestite e amministrate si sono attestate a Euro 5.648 milioni, in aumento del 12% rispetto al 30 settembre 2017 e del 6% da inizio anno.

Il Cda ha poi deliberato una distribuzione di un acconto del dividendo di 0,20 per azione – al lordo delle eventuali ritenute di legge – a partire dal 21 novembre 2018, con stacco cedola al 19 novembre 2018.

Al momento il titolo segna a Piazza Affari un rialzo di circa l’1% e vanta un dividend yield (secondo le rilevazioni Bloomberg) del 7,37%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, i certificates puntellano la raccolta

Reti, raccolta in calo ma i titoli restano un affare

Banca Generali vince, Banca Mediolanum prima in gestito

Banca Mediolanum, un master per i Family banker

Reti ad alto rendimento su Piazza Affari

I campioni dei dividendi delle reti

Movimenti sospetti, stop della Consob a un ex Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, l’estate fa 23

Anche Banca Mediolanum e Widiba con Google Pay

La grande festa sta per finire?

Mediolanum Investment Banking advisor per DBH Holding

Giugno sugli scudi per Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, maggio dieci e lode

Doris (B.Mediolanum): “L’incertezza può frenare i Pir”

Banca Mediolanum diventa Nomad

Banca Mediolanum, aprile a forza 12

Bimbi in ufficio a Banca Mediolanum

Banca Mediolanum, pagamenti più facili con un Plick

Fininvest-Mediolanum, punto a Berlusconi

Banca Mediolanum, Pac più che triplicati

Bozzolin (B.Mediolanum): “Rapporto umano al centro”

Banca Mediolanum, lo scatto di Doris nel nuovo spot

Doris (Banca Mediolanum): “La nostra agenda per la crescita”

BLUERATING in edicola. Doris (Mediolanum): “Una banca per l’Italia”

A febbraio corre la raccolta di Banca Mediolanum

Doris, rivoluzione in cassaforte

I re del web, la scalata dei Doris

Pir, chi ha vinto lo scudetto

Banca Mediolanum: masse su, utile giù

ConsulenTia18/Bosisio (Mediolanum): “La burocrazia non seppellirà la consulenza”

Gli italiani e il risparmio, se ne parla sul canale di Banca Mediolanum

Mediolanum CU, poker di appuntamenti per Centodieci è Ispirazione

Mediolanum, che raccolta a dicembre. Fideuram ISPB leader sui 12 mesi

Ti può anche interessare

Preiscrizione autonomi e scf, il punto della situazione

Qualche tempo fa Ocf aveva annunciato il probabile avvio della procedura di preiscrizione al nuovo A ...

Ubi Banca allarga il nostro mondo

Widening Our World è il titolo della nuova edizione dell’International Banking Forum ...

Consulenti, le sanzioni cambiano faccia

Sarà prevista una sola fase di istruttoria per la quale saranno competenti due nuovi uffici di Ocf ...