Esuberi e pressioni commerciali in banca, i sindacati in allarme

A
A
A

Intervento anche contro gli esuberi di Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi

Andrea Telara di Andrea Telara15 novembre 2018 | 09:24

“Stop alle pressioni commerciali, la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori viene prima”. Inizia così un comunicato delle maggiori sigle sindacali rappresentative dei dipendenti delle banche (Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin). Nei giorni scorsi le organizzazioni dei lavoratori hanno scritto ad Abi per chiedere un incontro finalizzato alla completa e totale attuazione dell’Accordo sulle politiche commerciali siglato nel febbraio 2017, per tutelare la qualità dei servizi allo sportello. Un altro tema caldo nel confronto tra banche e sindacati è quello degli esuberi. Un report della società di consulenza Oliver Wyman ha evidenziato la necessità per gli istituti di credito italiani di tagliare almeno 70mila posti di lavoro per una adozione più diffusa dei servizi digitali e per raggiungere un’efficienza operativa in linea con quella dei concorrenti europei. “Per legge le banche che vogliono licenziare devono dichiarare prima lo stato di crisi”, ha ammonito però Lando Silleoni, segretario generale della Fabi, in un’intervista al Sole24Ore.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 24/09/18, da Banca Ifis a Notorious Pictures

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

La virata sulla consulenza di Mediobanca

Wealth Management e CheBanca! al centro degli obiettivi di sviluppo del gruppo ...

Reti, Fideuram ISPB stacca tutti a novembre

Flussi netti positivi per 764 milioni di euro per la società guidata da Paolo Molesini nel penultim ...