Fideuram ISPB, Longo guiderà l’hub svizzero

A
A
A
di Andrea Giacobino 28 Novembre 2018 | 08:47
Il manager, in Intesa Sanpaolo dal 1995, coordinerà le attività estere di private banking, con eccezione della Cina.

Importante nomina in Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking (Ispb), la private bank di Intesa Sanpaolo presieduta da Paolo Grandi e guidata da Paolo Molesini. Dal prossimo 1 dicembre, infatti, Marco Longo diventa responsabile di tutto l’hub estero che dalla Svizzera guida le attività della banca fuori dall’Italia, eccetto in Cina.

Longo è entrato nella banca guidata oggi da Carlo Messina nel 1995 e due anni dopo è passato al settore della finanza strutturata. Nel 2004 è diventato global relationship manager, ha avuto un’esperienza lavorativa in Russia e nell’aprile del 2011 è stato promosso a responsabile delle corporate solutions di Banca Imi. Il suo ultimo incarico è stato quello di responsabile dell’hub londinese di Intesa Sanpaolo e in questa veste è membro del consiglio d’amministrazione della Camera di Commercio Italiana nella capitale del Regno Unito.

Proprio recentemente Molesini ha dichiarato: “Vogliamo creare in Svizzera il nostro hub di private banking. Nella prima parte del 2019 fonderemo le attività di Morval, recente acquisizione, con quelle di Intesa Sanpaolo Private Banking Suisse. Quella di Londra diventerà una filiale della banca svizzera, che sta facendo raccolta tra gli italiani che sono, o hanno soldi, all’estero. Cerchiamo di intercettare le seconde generazioni dei migranti di un tempo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Reclutamenti, Fideuram sempre in pole position

Fideuram, una forza senza pari: da sola il 30% della raccolta del settore

Top 10 Bluerating: Fideuram non ha rivali sui Bric

NEWSLETTER
Iscriviti
X