Autonomi ai blocchi di partenza, sperando nel buonsenso

A
A
A
di Matteo Chiamenti 3 Dicembre 2018 | 10:51
Arrivano i primi iscritti, ma permangono alcuni dubbi

Ocf ha ufficialmente dato il La al mondo della consulenza indipendente, riportando le delibere di iscrizione dei primi consulenti autonomi e delle prime scf iscritte all’abo unico.

In particolare con delibera 962 sono stati iscritti 53 professionisti autonomi. Tra questi (qui l’elenco completo) ritroviamo nomi storici del mercato come Cesare Armellini e Luca Mainò.

A margine di questa affermazione, permane la questione del “limbo” dell’operatività per chi non ha visto evadere in tempo la propria domanda. E così, sebbene soddisfatta, Nafop, associazione nazionale di categoria, non può non auspicare una risoluzione in tempi rapidi della questione, come dichiatato in esclusiva a Bluerating “Finalmente le nuove sezioni dell’Albo dedicate agli indipendenti sono partite. Auspichiamo fiduciosi ed in tempi brevissimi lo sblocco delle tante richieste di iscrizione presentate all’Ocf da parte di professionisti e società che attendono una risposta. Già da questa settimana ci aspettiamo nuove delibere per la piena operatività di tutti gli altri soggetti che sono in attesa dell’ok dell’organismo. Si tratta di soggetti operativi da molti anni, per i quali la sospensione dell’attività significherebbe un potenziale danno. Pensiamo ad esempio ai loro clienti che, anche se si tratta di un periodo molto breve, potrebbero aver bisogno delle raccomandazioni dei consulenti proprio in un momento così delicato dei mercati finanziari“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fisco, tutte le novità del decreto per i consulenti

Azimut, il migliore private & wealth management

Poste insegna come scegliere i consulenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X