Vince Fideuram, perdono tutti (o quasi) in gestito

A
A
A

L’amministrato tiene a galla il business delle reti, che in nove casi su dodici però fanno segnare un risultato di raccolta netta negativo nel risparmio gestito. Fanno eccezione Allianz Bank, Bnl Bnp Paribas Life Banker e Consultinvest.

Marco Muffato di Marco Muffato4 dicembre 2018 | 14:37

L’amministrato tiene la raccolta delle reti in territorio positivo, ma i risultati nel risparmio gestito di player grandi e medi iniziano davvero a preoccupare. Dall’analisi mensile dei dati Assoreti emerge che nove operatori su dodici infatti mantengono la produzione di ottobre col segno più (i tre gruppi a fare eccezione sono Widiba, IW Bank e Credem) ma sempre in nove su dodici fanno  invece registrare deflussi nell’indicatore del business per eccellenza, quello appunto della raccolta netta in gestito (con l’eccezione di Allianz Bank, Bnl Bnp Paribas Life Banker e Consultinvest). Detto questo il ranking mensile parla di un primo posto di Fideuram ISPB per 570 milioni di euro (-439 in gestito), seguita da FinecoBank a quota 394 milioni (-82 in gestito), terzo gradino del podio per Banca Generali con 231 milioni (-64 in gestito). Più equilibrato il mix di Allianz Bank (250 milioni, di cui 48 in gestito)  quarta in classifica, quinta Banca Mediolanum con 182 milioni (-20 in gestito), sesto posto per Bnl Bnp Paribas Life Banker con 75 milioni (7 in gestito). Settimo Azimut con 24 milioni (-65 in gestito), ottava posizione per DB Financial Advisors con 6 milioni (-17 in gestito). Chiudono la classifica Widiba (-41 milioni e -81 in gestito), IW Bank (-35 milioni -56 in gestito), Consultinvest (un milione di raccolta complessiva, quasi due in gestito) e Credem (-8 e -53 in gestito).

Il ranking a dieci mesi. Dall’inizio dell’anno a oggi Fideuram mantiene saldamente il primo posto con 8,2 miliardi di euro (quasi 3 mld in gestito), seguita da FinecoBank con 4,6 miliardi (1,5 mld in gestito), terza Banca Generali con 4,3 miliardi (1,9 in gestito)


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram Ispb, piatto ricco per Intesa

Fideuram Ispb, la cinquina di marzo

Copernico Sim, l’ex Fideuram e Ipb Demartini per il private wealth

Reti e controversie, ecco quelle più coinvolte

Fondi comuni, vediamo chi è caro e chi no. Anche tra le reti…

Fideuram Ispb: in due mesi 24 ingressi

Raccolta: a gennaio vince Fideuram ISPB. Mediolanum regina del gestito

Intesa Sanpaolo PB, si fa in tre per i grandi patrimoni

Fideuram ISPB: mano tesa verso gli imprenditori

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Fideuram Ispb, Molesini carica la truppa

Fideuram ISPB, tre ingressi per tre regioni

Reti, chi domina il mercato

Reti, sforbiciata agli organici

Raccolta 2018: Fideuram cannibale. Mediolanum magica a dicembre

Fideuram Ispb, maxi ingaggi tra il Piemonte e le Marche

Reclutamenti, Fideuram Ispb vince il round

Due articoli violati e arriva la radiazione per un ex Fideuram

Reti, Fideuram ISPB stacca tutti a novembre

Fideuram e SPI, mirino puntato sul centro Nord

Operazioni non autorizzate e informazioni non vere, radiato consulente

Presunti prelievi dai conti dei clienti e non solo, arriva la sospensione cautelare

Fideuram ISPB, un bilancio da premiare

Fideuram ISPB, Longo guiderà l’hub svizzero

Distrazione di somme, radiato ex Fideuram

Errico (Fideuram Asset Management Ireland): “I Millennial sono la generazione della sostenibilità per eccellenza”

Nozze di perla nel private banking di Fideuram

Fideuram, l’utile è in calo

Fideuram fa dodici a ottobre

Banca Generali vince l’oro per la soddisfazione dei clienti

Bnl Bnp Paribas LB, “sgarbo” a Fideuram in Sicilia

Fideuram ISPB e Allianz Bank sbancano nel reclutamento

Fideuram, i registi del big show

Ti può anche interessare

Società abusive, sfilza di segnalazioni dall’estero

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca), Svizzera (Swiss ...

Bluerating News del 28/1/19: ecco tutti i protagonisti

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

L’inutilità delle fusioni bancarie

Per Lando Maria Sileoni, segretario generale di Fabi, non c'è più bisogno di aggregazioni. Il sist ...