Banche, incubo mega bolla sui derivati

A
A
A

Strumenti nella pancia delle banche, specie europee

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti6 dicembre 2018 | 11:45

Il valore nozionale dei derivati in circolazione a livello mondiale potrebbe sfiorare i 2,2 milioni di miliardi di euro. Un valore pari a 33 volte il pil globale e un potenziale rischio sistemico da fare tremare le gambe. La prima indagine annuale dell’Esma, ripresa da Il Sole 24 Ore, ha evidenziato che nei soli 28 paesi UE l’entità delle transazioni in derivati è stata pari a 660 trilioni di euro nel 2017.

La maggiore concentrazione resta appannaggio delle banche europee. Come infatti riportano alcune dati di Mediobanca, ai primi 27 istituti continentali facevano capo nel 2017 derivati per un valore nozionale di ben 283mila miliardi, pari al 42% dei derivati Ue quantificati dall’Esma. Deutsche Bank, Barclay e Credit Suisse arriverebbero ai 113 miliardi, più delle 14 maggiori banche americane messe insieme. Cifre che fanno paura, data la poca attenzione della vigilanza ai rischi connessi all’innovazione finanziaria.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Banca Akros, scatta la seconda fase di Single Name Italy

Ti può anche interessare

Deutsche Bank fuori dalle blue chip europee

Lo riporta l’agenzia Reuters, in base a documenti che i suoi cronisti hanno potuto vedere. ...

Rivivi il roadshow Road to the future

Il roadshow di Bluerating raccontato con un video ...

Intesa Sanpaolo, Gros-Pietro in pole per la riconferma

Il primo azionista della banca, la Compagnia di Sanpaolo, spinge per una riconferma ...