Un Remix a firma Fineco

A
A
A

Con mutuo Remix i clienti potranno scegliere la combinazione di tasso fisso e variabile che preferiscono, e modificarlo nel tempo

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti11 dicembre 2018 | 15:12

Tutto pronto per il lancio del “Mutuo Remix”, il nuovo mutuo proposto da Finecobank che permette ai clienti di personalizzare il proprio tasso, scegliendo la miglior combinazione di tasso fisso e variabile in base alle proprie esigenze, e di modificarla successivamente.

L’offerta è pensata per quei clienti che vogliono beneficiare della convenienza dei tassi variabili, senza però rinunciare alla possibilità di stabilizzare successivamente la propria rata aumentando ogni volta del 10% la componente fissa, fino al 100%. Nel dettaglio, il cliente potrà modificare gratuitamente la combinazione dei tassi del “Mutuo Remix” a partire dal primo anno di erogazione, aumentando ogni volta che si vuole e in totale autonomia la componente fissa. La personalizzazione della composizione del mutuo può essere effettuata dalla propria area riservata del sito, grazie a un innovativo cruscotto che, in tempo reale, simula la nuova rata.

Marco Briata, Responsabile Prodotti FinecoBank ha così commentato l’iniziativa: “Con Mutuo Remix abbiamo ancora una volta innovato un prodotto tradizionale, trovando una chiave che va nella direzione di semplificare la vita della clientela di Fineco di fronte alle scelte di natura finanziaria, soprattutto in una fase delicata come la richiesta di un mutuo. Un approccio da sempre apprezzato dai nostri clienti, con l’obiettivo di offrire giorno dopo giorno una customer experience in grado di rendere unica la loro relazione con la banca.” Il mutuo Fineco Remix, si aggiunge all’attuale offerta mutui a tasso fisso e tasso variabile ed è pertanto disponibile per tutte le finalità (acquisto prima e seconda casa, surroga, liquidità, rifinanziamento, sostituzione).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Ti può anche interessare

Barclays, anche due italiani tra i nuovi managing director

Le promozioni, fa sapere la banca in una nota, saranno effettive dal 1° gennaio 2019. ...

Banche, Consob vuole lo Srep nel prospetto

Le banche soggette al processo di valutazione periodica sull’adeguatezza patrimoniale (Srep,  ...

Generali in cima alla torre

Una torre di 44 piani, alta 177 metri che ospita 2.200 persone. Svetta su Citylife, il nuovo quartie ...