Stretta di mano tra fisco e Mediolanum

A
A
A

Accordo raggiunto

di Redazione19 dicembre 2018 | 15:25

Pace fatta tra l’Agenzia delle Entrate e il gruppo Mediolanum. Il contenzioso in essere sui rapporti con la controllata irlandese Mediolanum International Funds si è concluso con un accordo per il pagamento di 72 milioni di euro imposte, interessi inclusi.

Come riporta La Repubblica, a pagare saranno Banca Mediolanum e Mediolanum Vita. Per tali annualità il Gruppo provvederà a richiedere l’apertura di una procedura amichevole tra le amministrazioni italiana ed irlandese per ottenere una rettifica in diminuzione del reddito della consociata irlandese.

L’agenzia delle Entrate ha riconosciuto la non applicazione delle sanzioni amministrative tributarie. Per le annualità successive al 2013, il cda ha dato mandato al management di “attivare le procedure previste dalla convenzione europea sull’Arbitrato volte a definire la corretta allocazione degli utili tra le società coinvolte”. Per queste annualità, Mediolanum dovrebbe accantonare circa 30 mln al netto del recupero delle imposte pagate in Irlanda. L’accordo di adesione “ha previsto anche la definizione delle controversie relative a Gamax Management, prevedendo anche in tale fattispecie una rideterminazione dei prezzi di trasferimento con varie entità italiane del Gruppo. Tali rilievi sono stati definiti con il pagamento di maggiori imposte e sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 7 milioni, interessi inclusi”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Foti (Fineco): tre pilastri per vincere la battaglia sui margini

Fideuram Ispb: raccolta sì, utile nì

Mps, Morelli apre ad una alleanza

Banque Syz, Eric passa il testimone di ceo

Certifica, Bnp Paribas: mini future per tutti i gusti

Fineco, top entry in riva al lago

Cara rete, pensavi solo ai soldi?

Deutsche Bank FA, trittico d’autore

Oggi su BLUERATING NEWS: Masse boom per Banca Generali, la consulenza conquista l’impresa

Allianz Bank, gestito e vita per un 2018 da ricordare

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Mediolanum, la consulenza non s’inventa

Unicredit chiude in bellezza il 2018

Deutsche Bank PB, ingresso d’esperienza nel private bresciano

Intesa e Unicredit alla prova dei numeri 2018

Mediolanum, il tech dal volto umano

Oggi su BLUERATING NEWS: la private bank svizzera di Intesa, l’utile di Deutsche Bank

Poste Italiane, l’app Bancoposta controlla le tue spese

IWBank PI, scene da una convention

Intesa SP, nasce la private bank svizzera

Bnl Bnp Paribas LB: Rebecchi schiera l’11 post convention

La favola dell’Uomo Ragno bancario

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Oggi su BLUERATING NEWS: i campioni 2018 di Assoreti, la fusione Unicredit-SocGen

Ubi Banca: ecco il calendario degli eventi societari

Consultinvest e Pir, avviso ai naviganti

Bnl Bnp Paribas LB: il consulente diventa patrimoniale

Consulenti: i nuovi orizzonti del business

Hypo Alpe-Adria Bank, la filiale italiana è in vendita

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Allianz Bank FA: missione crescita

Le incorruttibili Poste Italiane

Ti può anche interessare

Bluerating Awards, i cf in gara di Banca Euromobiliare

Nome per nome, tutti i 5 cf della rete del gruppo Credem che saranno in competizione in cinque categ ...

Servizi di pagamento, la banca responsabile in caso di frodi informatiche

Domanda. Ho letto di una recente sentenza di Cassazione relativa alle frodi informatiche, in base al ...

Franklin Templeton compra Benefit Street Partners

Con l’acquisizione l’asset manager americano cresce nelle strategie alternative credit. ...