Ubi, forze unite per blindare il capitale

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri21 dicembre 2018 | 14:29

I soci bergamaschi e bresciani di Ubi Banca, insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, hanno siglato un patto per la presentazione e il voto di una lista per la nomina del prossimo cda. L’accordo blinderà il 21,5% del capitale sociale. Secondo quanto si apprende da alcune indiscrezioni, la conferma dell’amministratore delegato Victor Massiah non pare essere in discussione. Ma per la presidenza, la partita sembra essere aperta. L’attuale numero uno, Andrea Moltrasio, sarebbe disponibile a proseguire. Ma gli azionisti non hanno ancora deciso. Potrebbero essere determinanti gli investitori esteri nel capitale della banca.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le incorruttibili Poste Italiane

Violazioni multiple, radiato consulente

Sistema bancario italiano, maneggiare con cautela

Banca Generali, scatto finale della raccolta

Ing, la filiale con il look giusto per la consulenza

Consob, parte la campagna social per Scolari alla presidenza

Fineco, il trionfo della consulenza

Intesa, doppia mossa digitale per le imprese

Stress test, tanti errori nello scoop del Sole

Un anno miliardario per Allianz Bank FA

Ubi Banca cavalca la rivoluzione mobile

Stretta di mano tra fisco e Mediolanum

Credem, l’avanguardia nei pagamenti

Anasf: porte aperte per i “Protagonisti della crescita”

Con Consob per parlare di banca e finanza

Deutsche Bank: occhio a chi ne sfrutta illecitamente il marchio

Unicredit, svolta di Mustier: resterà da sola per 3/4 anni

Pressioni commerciali, il vero pericolo è nelle reti

Private banking, Julius Bär vende Kairos

Intesa Sanpaolo sceglie la blockchain

Sono pronti i nuovi super manager di Banca Mediolanum

Un Remix a firma Fineco

Si rafforza il commerciale di Raiffeisen CM

Ubi Banca, Massiah apre al matrimonio

Hanno ucciso il Private Banking…

JPMorgan lancia la sfida alle banche

Banche, incubo mega bolla sui derivati

Mediobanca, tutto fatto per il nuovo patto

Il tesoro dei Doris vale oltre un miliardo

Banche, obbligazioni subordinate tra rischio e occasione

Banca Generali: rotta verso gli 80 miliardi

Intesa Sanpaolo, il futuro è digital

Bluerating Awards: il videomessaggio di Foti ai consulenti

Ti può anche interessare

Società abusive, attenti a queste realtà estere

Si tratta di società e i siti web che stanno offrendo servizi di investimento, finanziari e assicur ...

Iscrizioni e cancellazioni dall’albo, così le comunicherà Ocf

Analizziamo le modifiche le modifiche al libro VIII del Regolamento Intermediari in materia di consu ...

Società abusive, tutti gli allerta dall’estero

Le autorità di vigilanza di Regno Unito (Financial Conduct Authority – Fca),  Svizzera (Swis ...