Carige, terremoto ai vertici

A
A
A
di Andrea Telara 2 Gennaio 2019 | 10:12
La Bce e Bankitalia mettono in amministrazione straordinaria l’istituto genovese

Svolta clamorosa nella vicenda di Banca Carige. La Banca d’Italia, d’intesa con la Bce, ha azzerato il consiglio di amministrazione e il collegio sindacale della banca genovese e ha deciso la nomina di tre commissari, ponendo così l’istituto in amministrazione straordinaria. Le decisione è stata presa dopo che l’azionista Malacaza, detentore della maggioranza relativa di Carige, ha rifiutato di sostenere l’aumento di capitale della banca.

Secondo le indiscrezioni di stampa più accreditate, come commissari dovrebbero essere nominati il presidente dimissionario Pietro Modiano, l’amministratore delegato Fabio Innocenzi e Raffaele Lener, docente della Luiss, mentre il comitato di sorveglianza dovrebbe essere composto da tre membri: l’avvocato e docente universitario Gian Luca Brancadoro, Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti.

L’iniziativa di Bankialia è avvenuta ai sensi dell’articolo 70 del Testo Unico Bancario che assegna all’autorità di vigilanza il potere di scioglimento degli organi quando si riscontrano violazioni e irregolarità nella gestione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenza e private banking, la svolta di Banca Carige (e Cesare Ponti)

Carige, il destino nei piccoli azionisti

Fitd riunisce oggi il board, esaminerà dossier Carige

NEWSLETTER
Iscriviti
X