Due articoli violati e arriva la radiazione per un ex Fideuram

A
A
A

Lo comunica l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’Albo unico dei consulenti finanziari

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti7 gennaio 2019 | 09:16

Dopo la “storica” prima radiazione targata Ocf, comunicata con delibera 969, prosegue il lavoro di vigilanza dell’Organismo. Questa volta a essere coinvolto è il sig. Alberto Tramarin, radiato dall’Albo unico dei consulenti finanziari (dopo la sospensione cautelare di sessanta giorni con la delibera Consob n. 20551 del 2 agosto 2018), come riportato dalla delibera n.970 (qui il testo completo). 

Si parte narrativamente dalle note del 30 marzo 2018 e del 10 aprile 2018 (rispettivamente prot. Consob nn. 0092534/18 e 0112824 del 17 aprile 2018) con le quali Banca Fideuram S.p.A. ha segnalato alla Consob il compimento di presunte condotte irregolari da parte del Sig. Tramarin nello svolgimento dell’attività di consulente finanziario;

E’ arrivata successivamente la nota del 9 agosto 2018 (prot. n. 0028231/18), notificata in pari data, con cui l’Ufficio Vigilanza Albo, in esito alle valutazioni effettuate sulla base delle risultanze acquisite nel corso dell’attività di vigilanza, ha contestato, tra l’altro, al Sig. Tramarin, ai sensi dell’art. 196, comma 2, del TUF, la violazione delle seguenti disposizioni del Regolamento Intermediari, adottato con delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018:

– art. 158, comma 1 (già art. 107, comma 1, del previgente regolamento intermediari adottato con delibera Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007), per aver:

• acquisito la disponibilità di somme di pertinenza dei clienti;

• comunicato ai clienti informazioni non rispondenti al vero;

– art. 159, comma 5 (già art. 108, comma 5, del previgente regolamento intermediari adottato con delibera Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007), per aver accettato mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte;

– art. 159, comma 6 (già art. 108 comma 6, del previgente regolamento intermediari adottato con delibera Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007), per aver percepito finanziamenti da parte dei clienti;

A fronte della comunicazione di cui sopra, il Sig. Tramarin non si è avvalso della facoltà di presentare deduzioni scritte, né ha chiesto di poter essere sentito personalmente.

L’Ufficio Sanzioni Amministrative, esaminati gli atti del procedimento, ha espresso le proprie considerazioni conclusive nel senso di ritenere accertati i suddetti addebiti contestati al Sig. Tramarin, relativi all’acquisizione di disponibilità di somme di pertinenza dei clienti (realizzata anche tramite l’indebita compilazione di assegni bancari), al percepimento di finanziamenti, alla comunicazione di informazioni non rispondenti al vero e all’accettazione di mezzi di pagamento con caratteristiche difformi da quelle prescritte. Ritenute quindi conclusivamente accertate a carico del Sig. Tramarin le sopracitate violazioni dell’art. 158, comma 1 e dell’art. 159, commi 5 e 6, del Regolamento Intermediari, ha comunicato la radiazione del sopracitato consulente.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Albo consulenti, assicuratori sotto esame

Fideuram Ispb, svolta con Apple nei pagamenti

Credem a passo di blockchain

Widiba, che cinquina nel reclutamento

IWBank PI, la rete acquista peso

CF Webinar, tornano i certificati dopo la pausa estiva

Assoreti, a luglio raccolta e gestito sorridono ancora

Consulenza, Di Ciommo a tutto campo

Efpa Italia, ecco l’esame integrativo EIP – EFA

Consulenti, ecco la banca del 2029

Poste Italiane a caccia di giovani consulenti

Enasarco e il populismo della protesta

Banca Mediolanum, scatto della raccolta ad agosto

Consulenti, occhio alle scadenze per Irpef e Irap

Consulenti, fatturare e guadagnare anche dopo la pensione

Credem, le persone prima di tutto

Widiba, una storia aperta

Consulenti e vigilanza, un agosto da bravi ragazzi

Cari consulenti, gli investitori stanno diventando più esigenti

Reclutamenti, IWBank PI cala l’asso in Friuli

Consulente sospeso diventa “wanted” come nel Far West

Giovani consulenti, un aiuto da Anasf

Un ex cf potrebbe guidare l’economia italiana

Consulenti, ecco tutte le app che vi possono aiutare

Bufi (Anasf) dice la sua sulla crisi di governo

Consulenti, ecco il segreto per non mollare

Consulenti, ecco 6 mercati da tenere d’occhio

Fideuram ISPB, il banker in stile millennial

I consulenti non sono con Salvini

Enasarco, la Santa Alleanza è pronta al ribaltone

Consulenti, così si diventa fedeli alla mandante

Consulenti, in ufficio c’è il caroaffitto

Per l’ex Widiba Cardamone c’è l’ipotesi Sia

Ti può anche interessare

Banca Generali, la ricetta dell’innovazione

Come dialogano servizi finanziare e tecnologia? Confronto a Milano fra Mossa, Dattoli e Rajola. ...

Carige, la Bce preme per una soluzione

Le Autorità di vigilanza ritengono che la soluzione della crisi di Carige debba passare per una pro ...

Oggi su BLUERATING NEWS: super Fideuram ISPB a giugno

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...