Ocf, qualche dritta per registrarsi al nuovo portale

A
A
A
di Redazione 7 Gennaio 2019 | 09:27
Nuove modalità di iscrizione

Anno nuovo, albo nuovo e nuova operatività. Entro il 1° maggio 2019 i consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede già iscritti all’Albo sono tenuti a comunicare a OCF il proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC), il sistema che consente di inviare e-mail con valore legale equiparato a una raccomandata con ricevuta di ritorno. Questo obbligo di comunicazione è stato introdotto dall’art. 153 del nuovo Regolamento Intermediari (delibera Consob n. 20307/2018) che, più in generale, stabilisce gli obblighi dei consulenti finanziari nei confronti dell’Organismo.

Come riporta a titolo informativo il sito di Anasf, a partire dall’avvio dell’operatività del nuovo Albo unico, lo scorso 1° dicembre, OCF ha lanciato un nuovo portale web attraverso cui è possibile presentare le domande di partecipazione alla prova valutativa, di iscrizione all’Albo e di eventuale successiva variazione dei dati informativi del consulente, ad esempio in caso di cambiamento del luogo di conservazione della documentazione, della residenza o del domicilio e dell’indirizzo PEC. Al riguardo, il Regolamento Intermediari stabilisce un termine di trenta giorni entro cui il consulente finanziario deve comunicare all’Albo le eventuali variazioni delle informazioni fornite.

Tutti i consulenti finanziari potranno pertanto interagire con l’Organismo per presentare istanze e comunicazioni tramite i servizi online messi a disposizione sul portale OCF nelle apposite aree riservate (Area aspiranti, Area iscritti, Area intermediari), previa registrazione. Anche tutti coloro che erano già registrati al vecchio portale, quindi prima del 1° dicembre, devono necessariamente effettuare una nuova registrazione.
L’accesso alle predette aree è consentito previa registrazione forte al portale, ovvero attraverso un indirizzo attivo di PEC e una firma digitale valida. Questa modalità è, ad oggi, l’unica prevista per chi è già iscritto all’Albo e intende presentare istanze o comunicazioni, mentre per gli aspiranti consulenti finanziari la prenotazione alla prova valutativa è possibile utilizzando un indirizzo di posta elettronica ordinaria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Lady Doris, una plus di 70 milioni

Fisco, tutte le novità del decreto per i consulenti

Azimut, il migliore private & wealth management

NEWSLETTER
Iscriviti
X