Fineco, il trionfo della consulenza

A
A
A

Un anno complesso sui mercati, ma gli afflussi 2018 sono da record

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti8 gennaio 2019 | 13:59

La volatilità del 2018 non ha frenato la carica degli afflussi di Fineco. Nonostante la complessa situazione di mercato, l’anno si è chiuso con una raccolta netta record pari a € 6.222 milioni (+4% a/a). Entrando nel dettaglio il mix della raccolta risulta coerente con il contesto più complesso rispetto allo scorso anno: la raccolta gestita ha raggiunto € 2.263 milioni, la raccolta amministrata si è attestata a € 1.830 milioni mentre la raccolta diretta è stata pari a € 2.128 milioni. Da inizio anno la raccolta in “Guided products & services” ha raggiunto € 2.766 milioni e i servizi di consulenza evoluta di nuova generazione recentemente lanciati si confermano essere molto apprezzati dalla clientela: Plus ha raggiunto € 4.243 milioni dal recente lancio e Core Multiramo Target 740 milioni. L’incidenza dei Guided Products rispetto al totale AuM è salita al 67% rispetto al 63% di dicembre 2017.

Nel solo mese di dicembre si conferma una raccolta netta solida, pari a € 797 milioni (-19% a/a). La raccolta gestita è stata pari a € 155 milioni, la raccolta amministrata si è attestata a € 88 milioni e quella diretta a € 554 milioni. La raccolta da inizio anno tramite la rete di consulenti finanziari è stata pari a € 5.453 milioni (+1% a/a).

Il Patrimonio totale è pari a € 69.333 milioni (+3% a/a). In particolare, il patrimonio totale riferibile alla clientela nel segmento Private Banking, ossia con asset superiori a € 500.000, si attesta a € 25.830 milioni, in linea con il 2017. Si segnala che al 31 dicembre 2018 Fineco Asset Management gestisce masse per € 10,0 miliardi, di cui € 6,0 miliardi classi retail e circa € 4,0 miliardi relativi a classi istituzionale.

Da inizio anno sono stati acquisiti 111.541 nuovi clienti (-3% a/a), di cui 6.866 nel solo mese di dicembre. Il numero dei clienti totali al 31 dicembre 2018 è di quasi 1.280.000, in crescita del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Per quanto riguarda l’attività di brokerage, nel 2018 sono stati realizzati 25,9 milioni di ordini eseguiti, in linea con il 2017.

Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fineco, dichiara: “Fineco chiude il 2018 registrando un nuovo record di raccolta. Un dato particolarmente importante per due ragioni principali: in primo luogo perché abbiamo ancora una volta saputo conquistare la fiducia della clientela puntando sulla qualità dei nostri servizi, senza ricorrere a offerte commerciali aggressive. In secondo luogo perché questo risultato è stato ottenuto in un contesto di mercato particolarmente complesso. Un contesto nel quale i consulenti della nostra Rete hanno saputo far valere ancora di più la propria professionalità e guidare la clientela in una pianificazione che guardi al lungo periodo. Ragioni, queste, che ci permettono di guardare alle sfide del 2019 con ottimismo”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Ti può anche interessare

Stress test, tanti errori nello scoop del Sole

Sullo scoop dei giorni scorsi del Sole 24 Ore riguardo agli stress test sulle banche, è intervenuto ...

Allianz Bank Financial Advisors, due ingressi in famiglia

Ezio e Andrea Merolla, due stimati professionisti di Roma, andranno a potenziare il distretto della ...

Manovra, stangata su banche e assicurazioni

A pagare il conto delle scelte del governo saranno gli intermediari ...