Consob, parte la campagna social per Scolari alla presidenza

A
A
A

A promuoverla è il procuratore di private banker Antonio Mazzone

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti9 gennaio 2019 | 12:05

Ha trovato spazio sul mondo dei social, in particolare su LinkedIn, una iniziativa che lega idealmente la vigilanza sui mercati finanziari e il mondo della consulenza indipendente. A fare da trait d’union tra queste due realtà è l’hashtag #scolariforconsob, che vede nella finalità di portare all’attenzione del Quirinale e dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio, la volontà di vedere Massimo Scolari, presidente di Ascofind (associazione nazionale delle società di consulenza finanziaria), alla Presidenza di Consob.

A idearla è stato Antonio Mazzone, Procuratore di Private Banker presso Bancadvice, al quale abbiamo chiesto di raccontare in esclusiva per Bluerating le motivazioni alla base dell’iniziativa “Mi sono deciso perchè la Consob dal 14 settembre 2018 è priva del suo Presidente, dopo le dimissioni di Marcello Nava. La stessa Commmissione è lacerata proprio da lotte intestine e questo non è tollerabile per tante ragioni ma ancor di più perchè il 2019 è un anno denso di appuntamenti finanziari ed economici vitali per il nostro Paese e l’intera UE. La nomina di una figura istituzionale come quella di Massimo Scolari che gode della più ampia stima nel mondo finanziario italiano e non solo, unitamente alle sue qualità professionali, umane e di assoluta imparzialità, oggi ne fanno il candidato ideale”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, il 2019 è l’anno della ripresa

Consulenti, la giusta fee per voi

Fee only, Ascofind entra in Fecif

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: rebus illiquidi

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Consulenti e onorabilità, discussione aperta al ministero sui nuovi requisiti

Iniziata la consultazione pubblica al Mef sui nuovi requisiti di professionalità onorabilità, ind ...

Banca Carige rilancia sul private

I commissari hanno presentato il nuovo piano strategico 2019-2023: le masse gestite dovranno arrivar ...