Il doppio bond di Unicredit è un successo

A
A
A
di Marcello Astorri 10 Gennaio 2019 | 10:17
Il mercato apprezza la cedola semestrale al 6,5%: 8 miliardi di richieste per una doppia emissione da 3 miliardi complessivi

Gli Stati Uniti portano bene a Unicredit, che ha ricevuto richieste da 8 miliardi di dollari per i suoi due bond senior da 3 miliardi. L’emissione è composta da due tranche, entrambe con scadenza al 14 gennaio 2022: una per 2,5 miliardi dollari a tasso fisso con una cedola al 6,572%, pagata semestralmente, e un prezzo di emissione del 100%. L’altra di 500 milioni di dollari a tasso variabile, con la cedola agganciata al Libor statunitense a tre mesi più 390 punti base. Come si apprende dall’articolo di Milano Finanza, la tranche a tasso fisso del 6,572% ha risvegliato l’interesse positivo del mercato, tanto che il riscontro è stato uno dei più elevati sul mercato americano, per una singola transazione, degli ultimi tre anni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Unicredit-Mps, le nozze costano 7 miliardi

Unicredit, wealth management sotto i riflettori

Unicredit-Mps, la fiducia del mercato

NEWSLETTER
Iscriviti
X