Banche, servono 95 mld di bond

A
A
A

Il fabbisogno per gli istituti italiani, secondo le stime di Ubs, sarebbe di 48 miliardi per Unicredit, 30 per Intesa, 7,8 per Banco Bpm, 5,6 per Ubi, 2,8 per Bper e di 655 milioni per Creval

Marcello Astorri di Marcello Astorri18 gennaio 2019 | 11:24

Le banche italiane dovranno emettere 95 miliardi di nuovi bond per raggiungere nei prossimi anni i requisiti sulla capacità di assorbire perdite in caso di crisi. E’ la stima contenuta in un rapporto della società svizzera Ubs, che quantifica in 450 miliardi il fabbisogno totale delle 38 maggiori banche europee. Di questi, 60 miliardi dovranno essere nuove emissioni, mentre 390 miliardi dei titoli già nei bilanci dovranno essere trasformati nei bond, più costosi e rischiosi, per la disciplina internazionale, la Tlac, e per quella europea, la Mrel. Il fabbisogno per gli istituti italiani, secondo le stime di Ubs, sarebbe di 48 miliardi per Unicredit, 30 per Intesa, 7,8 per Banco Bpm, 5,6 per Ubi, 2,8 per Bper e di 655 milioni per Creval.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ubs AM di nuovo “on the road”

Etf, Ubs AM amplia la gamma sostenibile

Dopo Ubs ed Edmond de Rothschild, Rossi alla guida di Euclidea Sim

UBS: l’utile cresce a due cifre

Ubs punta sui Paperoni americani

Gestori, colpo grosso da Ubs a Pimco

Federici torna in pista con Ubs

Le banche d’affari e private in fuga da Londra

Ubs non ha paura dello yuan

Ubs, utile a +12% nel secondo trimestre

Etf a tutto investment grade con Ubs

Etf, raccolta in picchiata

Mondiali di calcio, vincerà la Germania. Lo dice il gestore

I Paperoni vogliono vivere fino a cent’anni

L’espresso di Ubs sul Sedex

Ubs, un etf sul gender gap

Etf: large e mid cap in chiave sostenibile con Ubs AM

Ubs prende parte del business private di Nordea

UBS, balza l’utile netto

Eventi, il Roadshow 2018 di UBS Asset Management

In Asia Ubs va a caccia di clienti donne

Se il superbanchiere dice: “apritevi alle criptovalute”

Citi, Ubs, JpMorgan e Credit Suisse. Ecco il poker di banche più esposte in Arabia

Ubs, utile in crescita e wealth management in ripresa

Private banking, nuova piattaforma in Asia per Ubs

Ermotti (Ubs): “I ricchi? Curiosi ma scettici sui bitcoin”

Ubs: puntare sui mercati asiatici, ma in modo selettivo

UBS AM quota il primo ETF multifactor per investire su large, mid e small cap USA

Ubs Am lancia un etf sull’azionario europeo

Il wealth management spinge i conti di Ubs

Le private bank puntano ancora su Londra (nonostante la Brexit)

Ubs investe in iCapital Network

Ubs punta sull’advisory board tutto al femminile

Ti può anche interessare

Copernico Sim prende Fiandra da Widiba

 Fiandra, 51 anni, nato a Venezia e iscritto all’Albo unico dei consulenti finanziari, vanta oltr ...

Azimut punta sempre più sulla Cina

La controllata AZ Investment Management a Shanghai ha ottenuto da parte dell'Asset Management Associ ...

Credemholding, vola l’utile nel 2017

Nell'anno appena trascorso la società ha registrato un utile consolidato di 142,3 milioni di euro, ...