Mediolanum: fiducia sulle tempistiche dei nuovi Pir

A
A
A
di Redazione 30 Gennaio 2019 | 11:15
La chiusura “del caso” è vicina…

Qualche giorno fa vi avevamo riportato la notizia della “preoccupazione” dell’ad di Banca Mediolanum, Massimo Doris, in merito allo stallo del governo sui nuovi Pir. Rimanendo sul tema, l’agenzia Reuters ha recentemente riportato le dichiarazioni del vicepresidente Giovanni Pirovano, relative alle tempistiche di risoluzione dell’impasse.

Intervenuto nel corso di un convegno presso Università Cattolica di Milano, Pirovano si è mostrato piuttosto fiducioso sulla questione “Nei Pir aperti prima del primo gennaio stanno continuando a investire. Stiamo lavorando in modo molto collaborativo con le associazioni di categoria, in primis Assogestioni, affinché si discuta a fianco di rappresentanti Mise, Mef, in modo che possiamo arrivare puntuali a emettere decreti attuativi che ci consentano di riprendere la sottoscrizione dei nuovi piani di risparmio rispettando indicazioni della legge di stabilità”, ha detto Pirovano. Il governo si è impegnato entro febbraio a emanare i nuovi decreti attuativi per cui siamo fiduciosi, quindi pochi giorni ancora. Siamo ottimisti sul 2019 anche perché questo è un momento ideale per i clienti per continuare a investire a prezzi contenuti in maniera programmata e diversificando. È un momento ideale che noi incoraggiamo. La nostra raccolta è sempre positiva in questo momento. E’ un po’ la storia di Mediolanum“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, la nuova forza è il consumer lending

Banca Mediolanum, la raccolta porta un record di masse

Mediolanum, di Montigny resta: sfuma la candidatura a sindaco di Milano

NEWSLETTER
Iscriviti
X