Raccolta 2018: Fideuram cannibale. Mediolanum magica a dicembre

A
A
A

La società bissa il successo del 2017

Avatar di Redazione30 gennaio 2019 | 12:27

Il 2018, abbiamo visto, è stato l’anno della vera prova di forza delle reti. Ma a chi appartengono i muscoli più impressionanti dell’anno appena trascorso? Prima di svelarvi il “Mister Olympia” della distribuzione italiana 2018, iniziamo col vedere chi aveva trionfato lo scorso anno.

La classifica finale del 2017
Un anno trionfale per il gruppo Fideuram, che ha dominato il  ranking del nuovo business e ha tagliato lo straordinario traguardo dei 12 miliardi di euro di raccolta netta complessiva, di cui oltre 11,5 miliardi in risparmio gestito. Banca Generali segue con 6,8 miliardi di raccolta netta totale (5,9 nel gestito). Terzo posto del podio per FinecoBank con 5,4 miliardi di cui 3,9 miliardi in gestito.

La classifica finale del 2018
Il podio vede gli stessi protagonisti ma alcune posizioni cambiano. Il gruppo Fideuram bissa il successo dello scorso anno con oltre 9,2 miliardi di euro di raccolta. Si scambiano invece le posizioni FinecoBank, ora seconda con 5,4 miliardi e Banca Generali, sul terzo gradino con circa 5 miliardi.

Se guardiamo al solo risparmio gestito, Fideuram mantiene la leadership (3,3 miliardi), ma al secondo posto troviamo Mediolanum (2,4 miliardi) e al terzo Allianz Bank (2,3 miliardi).

Concentrandoci invece sul mese di dicembre, la regina è Mediolanum (815 milioni) seguita da FinecoBank (622 milioni) e Banca Generali (469 milioni).

 


(*) Incorporazione di Finanza & Futuro Banca S.p.A. in Deutsche Bank S.p.A. – DB Financial Advisors con efficacia dall’1 luglio 2018. I dati da inizio anno includono l’attività di raccolta realizzata fino al mese di giugno tramite Finanza & Futuro Banca S.p.A. .


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gestore top del Credem in Banca Generali

Oggi su BLUERATING NEWS: Top gestore per BG, exploit di Bfc

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

Raccolta: a gennaio vince Fideuram ISPB. Mediolanum regina del gestito

La consulenza sa commuovere…me lo dice un bonsai

Banca Generali: il 10% del gestito sarà in fondi sostenibili

Banca Generali in “rosa”, entra top banker di Exane

Banca Generali: il retail sugli illiquidi non è un tabù

Banca Generali, arriva la top banker dei club deal

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Banca Generali, il futuro è oggi

Rebecchi, Mossa, Foti: il trio meraviglia della procapite

Reti, sforbiciata agli organici

Azimut al top di Piazza Affari. DB promuove le reti

Banca Generali: 3 fasi per la trasformazione digitale

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Banca Generali, acquisizioni azzeccate

Mifid 2, Mossa di Banca Generali lancia l’allarme

Banca Generali, scatto finale della raccolta

Banca Generali, raccolta a prova di volatilità

Hana to Yama, Banca Generali sposa l’arte a Milano

Banca Generali: rotta verso gli 80 miliardi

La fee diventa più magra

Le Traiettorie Liquide di Banca Generali

La volatilità non ferma Banca Generali

Banca Generali vince l’oro per la soddisfazione dei clienti

Reti, raccolta in calo ma i titoli restano un affare

Banca Generali vince, Banca Mediolanum prima in gestito

Banca Generali prende Nextam Partners

Banca Generali tra le Italian Champions di Equita

Ti può anche interessare

Azimut, il ritorno di Escalona

L’ex a.d. di Finanza & Futuro Banca diventa vicepresidente di Azimut Financial Insurance. L’ ...

Intesa Sanpaolo, un nuovo contratto per bancari e consulenti

Siglato l'accordo con i sindacati. Vediamo i principali aggiornamenti, in funzione dei ruoli del per ...

Patrimoniale straordinaria, quello spettro che ritorna

Domanda. Ci risiamo. Tornano le turbolenze sul debito pubblico e sulle banche, e tornano le domande ...