Efpa Italia, cambiano i programmi di certificazione

A
A
A

Vediamo insieme le novità

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti1 febbraio 2019 | 09:21

EFPA Italia ha annunciato novità per il 2019 in merito a programmi ed esami di certificazione.

EFPA Italia nasce nel 2002 grazie all’opera di ANASF (Associazione Nazionale Consulenti Finanziari), in qualità di Socio Fondatore, come fondazione per promuove standard formativi di qualità, certifica corsi e organizza esami. EFPA Italia è affiliata a EFPA European Financial Planning Association, un’Associazione indipendente, con sede a Bruxelles, della quale fanno parte 10 nazioni europee. Scopo dell’Associazione è lo sviluppo del financial planning in Europa, tramite la definizione di principi, programmi formativi e linee-guida di valutazione che costituiscono la base per la costruzione di un profilo professionale di riferimento in Europa nella pianificazione finanziaria.

Gli esami di certificazione finora previsti, in ordine di complessità e completezza dei programmi, sono:

  • EFP: European Financial Planner, la certificazione più completa;
  • EFA: European Financial Advisor;
  • EIP European Investment Practitioner;
  • EIA European Investment Assistant.

In particolare una delle novità riguarda proprio la certificazione EIP, l’ultima a essere stata introdotta nel 2017, e indirizzata a coloro che offrono un vero e proprio servizio di consulenza finanziaria di base, per soddisfare quanto richiesto da ESMA all’interno delle sue Linee Guida in materia di valutazione delle conoscenze e competenze. Il successo della certificazione EIP ha posto il problema di numerosi professionisti in possesso di questa certificazione, che desiderano raggiungere il livello superiore della certificazione EFA. EFPA introdurrà quindi nel 2019 un esame integrativo da EIP a EFA, o di allineamento, che terrà conto delle conoscenze già dimostrate dal candidato.

Altra novità riguarda poi l’introduzione dei temi ESG in tutti i programmi di certificazione. L’acronimo ESG è composto da tre parole (Enviromental, social and governance) che a loro volta racchiudono tre distinti universi di sensibilità sociale. Tale decisione deriva dalla sempre maggior consapevolezza degli investitori italiani dei temi della finanza sostenibile.

I programmi d’esame e l’organizzazione degli stessi sono sottoposti al controllo e vagliati dal Standards and Qualifications Committee (SQC), organismo totalmente autonomo di EFPA.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, Widiba finalmente in utile

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Fed, sui tassi porta in faccia a Trump

Consulenti: diversificare con le polizze, vi insegno come

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Widiba alla bolognese

Reti Champions League, collegamenti impossibili

La consulenza a doppio malto

Consulenti, persona giuridica? Anche no

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Consulenti: come e perchè far fare un check-up patrimoniale

Mediolanum, Doris come Capitan America

Azimut, vincenti perché indipendenti

Consulenti: se tu recluti, io ti pago

Bufi: è un’Anasf pragmatica

Credem, il nuovo volto della formazione

Mediolanum, il rendiconto ai raggi x

Banca Mediolanum: convention 2019, la cronaca completa

Consulenti, occhio al potere delle ancore casuali

Consulenti finanziari, un tour con Anima

Fideuram Ispb, quattro mesi nel segno del reclutamento

Consulenti indipendenti, ad aprile si cresce ancora

Consulenti sveglia, i ricchi hanno voglia di investire

Consulenti e pensione: Enasarco introduce il doppio calcolo (e non solo)

Dossier reclutamento – Widiba

Assoreti, il gestito mette il turbo alla raccolta

Consulenti, un aprile tra radiazioni e sospensioni

Consulenti, più della metà lavora con i social

Dossier reclutamento – Fineco

Consulenti: pianificazione successoria a regola d’arte

Consulenti, dead line sulla posta certificata

Consulenti: anticorpi del mercato contro il catenaccio

Consulenti: mi faccio una birra e cambio mandante

Ti può anche interessare

Bper, la scalata di Unipol

La compagnia bolognese sale dal 9,87 al 15% e arriverà quasi al 20%. ...

Intesa, doppia mossa digitale per le imprese

Novità in arrivo ...

Polizze, Credem e Reale Mutua ancora alleate

Rinnovata la joint-venture paritetica in Credemassicurazioni ...