Reti, chi domina il mercato

A
A
A

Pubblicati i dati patrimoniali di Assoreti. Il calo dei mercati ha fatto scendere gli asset dei big del settore. Il gruppo Intesa Sanpaolo saldamente in testa nel 2018.

Andrea Telara di Andrea Telara12 febbraio 2019 | 10:26

Prima  Fideuram ISP con oltre 200 miliardi di euro, seguono a distanza tutti gli altri da banca Mediolanum (67 miliardi) e Fineco (59 miliardi) fino a Banca Generali (57 miliardi). E’ questa la fotografia del mercato italiano delle banche-reti, secondo le statistiche sul patrimonio aggiornate al 31 dicembre 2018 e appena pubblicate dall’associazione di categoria Assoreti.

Per quanto riguarda l’intero sistema, il patrimonio complessivo delle reti è pari a 513,9 miliardi di euro, con una flessione trimestrale del 3,3% e una contrazione annua dello 0,9%. La flessione del patrimonio è riconducibile esclusivamente all’andamento dei mercati finanziari nell’ultimo trimestre dell’anno, che ha ampiamente inciso sui risultati di raccolta realizzati nello stesso periodo (6,3 miliardi di euro). La valorizzazione complessiva dei prodotti del risparmio gestito si attesta sui 369,3 miliardi di euro (-4,7% su settembre 2018; -3,5% su dicembre 2017), mentre quella dei prodotti in regime amministrato è pari a 144,6 miliardi di euro (+0,6% su settembre 2018; +6,3% su dicembre 2017).

Ecco di seguito, la classifica dei big player. Da soli, i primi 5 gruppi hanno una quota di mercato che supera ampiamente la maggioranza assoluta.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mifid 2, le grandi reti gongolano con le commissioni

Mediolanum, il regalo speciale di Doris ai nipoti

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Banche e reti, in Borsa è stato un anno da leoni

Banca Mediolanum, il 2019 in 5 notizie

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Banca Mediolanum, la raccolta sfonda quota 3 miliardi

Banca Mediolanum, sospeso il consulente Ajmone Cat

Ennio Doris scala la piramide dei miliardari

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Banca Mediolanum: Doris compra un altro pezzo di Mediobanca

Banca Mediolanum, i Doris si rafforzano

Banca Mediolanum, il wealth management ha un nuovo timoniere

I Doris fanno pulizia

Mediolanum e la settima arte

Mediolanum, Doris paladino contro il caro tasse

Doris stoppa Del Vecchio

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Mediobanca, Doris si schiera con Nagel

Consulenti, lutto nella rete di Banca Mediolanum

Mediolanum, preparatevi al super dividendo

Reti, le montagne russe ad agosto

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Banca Mediolanum, la family (banker) si allarga

Banca Mediolanum, archiviata l’indagine su Berlusconi

Mediolanum, Doris è pronto a conquistare un’altra rete

Doris punta ancora su Mediobanca

Banca Mediolanum, profitti con il turbo

Mediolanum, mazzata su Fininvest

Fineco e Banca Mediolanum, è arrivato il dividend day

Banca Mediolanum supera il miliardo

Bond, un super gestore per Mediolanum

Banca Mediolanum punta sull’Elite

Ti può anche interessare

Banca Mediolanum, toccato il record di masse gestite

Nei primi sei mesi il totale delle masse gestite e amministrate ha sfondato la cifra record di 80 mi ...

AMU Investments, colloquio con il Mezzogiorno

Educazione finanziaria e consulenza si incontrano a Bari per un evento che si candida a essere uno t ...

Deutsche Bank: i tassi negativi costano 400 milioni

Una botta da 400 milioni di euro all’anno. E’ quanto ha perso Deutsche Bank sui 100 mili ...