Unicredit vuole cedere altri 2,5 miliardi di crediti deteriorati

A
A
A
di Marcello Astorri 13 Febbraio 2019 | 12:30
L’istituto di piazza Gae Aulenti potrebbe avviare l’operazione entro la fine del mese

Unicredit è pronta a liberarsi di un pacchetto da 2,5 miliardi di crediti deteriorati. Secondo quanto riporta Milano Finanza, la banca guidata da Jean Pierre Mustier metterà sul mercato tre portafogli di crediti garantiti e non. L’operazione potrebbe partire già entro la fine di febbraio. I piani di Unicredit, infatti, puntano ad alleggerire ulteriormente i bilanci dagli npl. E i risultati finora raggiunti sono in anticipo rispetto agli obiettivi dell’istituto di Piazza Gae Aulenti che, già a fine 2018, aveva ridotto il rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale degli impieghi al 7,7%, con un tasso di copertura del 61%. L’ulteriore accelerazione,  probabilmente, è riconducibile al pressing della Banca centrale europea.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

UniCredit-Mps, l’apertura di Padoan: “Ipotesi sarà valutata”. E Rocca Salimbeni vola in Borsa

Unicredit, Mustier rinuncia alla buonuscita

Unicredit, da Valeri a Ermotti e Barrese. I nomi per il dopo Mustier

NEWSLETTER
Iscriviti
X