Unicredit vuole cedere altri 2,5 miliardi di crediti deteriorati

A
A
A

L’istituto di piazza Gae Aulenti potrebbe avviare l’operazione entro la fine del mese

Marcello Astorri di Marcello Astorri13 febbraio 2019 | 12:30

Unicredit è pronta a liberarsi di un pacchetto da 2,5 miliardi di crediti deteriorati. Secondo quanto riporta Milano Finanza, la banca guidata da Jean Pierre Mustier metterà sul mercato tre portafogli di crediti garantiti e non. L’operazione potrebbe partire già entro la fine di febbraio. I piani di Unicredit, infatti, puntano ad alleggerire ulteriormente i bilanci dagli npl. E i risultati finora raggiunti sono in anticipo rispetto agli obiettivi dell’istituto di Piazza Gae Aulenti che, già a fine 2018, aveva ridotto il rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale degli impieghi al 7,7%, con un tasso di copertura del 61%. L’ulteriore accelerazione,  probabilmente, è riconducibile al pressing della Banca centrale europea.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Indagine Unicredit, Mustier minimizza

Unicredit: 8 top banker per Mustier

UniCredit, prove tecniche di fusione con SocGen

Ti può anche interessare

Fisco: tregua M5s-Lega, salta lo scudo

Alla fine lo scudo fiscale non si farà ...

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Un consulente dell'istituto altoatesino ha promosso gestioni Forex non autorizzate, ecco la posizion ...

Il consulente “proletario” trionferà

L’advisor che è partito dal basso avrà meno ricadute negative da Mifid 2, mercati finanziari biz ...