Mediolanum, il giovane talento si racconta

A
A
A

Faccia a faccia con il giovane family banker protagonista dell’ultimo spot della società

Avatar di Redazione18 febbraio 2019 | 13:00

Si sente spesso dire che il mondo della consulenza finanziaria non è un settore particolarmente ricco di giovani. Se è indubbio che l’età media dei professionisti italiani viaggia oltre la cinquantina, questo non preclude che possano esserci diversi profili under 35 capaci di farsi notare e apprezzare da clienti e intermediario, facendo il pieno di fiducia da entrambi.

Uno di questi è sicuramente Claudio Chiumenti, 30enne fresco protagonista dell’ultima campagna pubblicitaria lanciata da Banca Mediolanum lo scorso 20 gennaio. Il giovane family banker ha raccontato recentemente la sua esperienza e il rapporto con i giovani sulle pagine di Milano Finanza “Per quella che è la mia esperienza, i giovani cercano più velocità nell’operatività, vogliono essere rapidi e autonomi, mentre i padri erano abituati a confrontarsi con il consulente su tutto. Ci sono due tipi diversi di approccio. Ci sono i giovani, che avendo conosciuto il mondo degli investimenti grazie alla loro famiglia, sono pronti da subito alla pianificazione sul lungo periodo. Chi invece non ha esperienza in questo senso preferisce orientarsi verso soluzioni che garantiscono il capitale. Non vuole correre rischi”.

Come riporta l’articolo, dal punto di vista degli obiettivi da raggiungere quello dell’acquisto della prima o seconda casa resta il principale anche per le nuove generazioni: “Risparmiare per poi comprare la prima o la seconda casa è uno degli obiettivi principali della clientela, seguito dal desiderio di avere un tesoretto di scorta per affrontare eventuali rischi che possono manifestarsi. Io posso aiutare il cliente a individuare quali sono i rischi per cui intende coprirsi in modo da consigliare la soluzione assicurativa più adatta”, dice Chiumenti. Mentre il tema previdenziale, ossia la necessità di costruirsi una scorta da affiancare alla futura pensione è ancora poco presente nella clientela. “Molti giovani lo vedono come un problema lontano e non se ne preoccupano fin da oggi. Ma fa parte della nostra professione anche quello di sensibilizzare i clienti verso tematiche che sembrano lontane, ma che è invece importante pianificare fin d’ora”, conclude Chiumenti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum, un brindisi accademico

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Mediolanum, cosa significa essere Private Banker

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Bond, un super gestore per Mediolanum

Oggi su BLUERATING NEWS: il 2018 di Azimut, la raccolta di Mediolanum

Mediolanum, raccolta più forte del blocco Pir

Raccolta: a gennaio vince Fideuram ISPB. Mediolanum regina del gestito

Banca Mediolanum punta sull’Elite

Mediolanum mette in mostra Warhol

Mediolanum: i numeri raccontati da Massimo Doris

Reti, chi domina il mercato

Banca Mediolanum, crolla l’utile ma la cedola tiene

Mediolanum, la consulenza non s’inventa

Mediolanum, il tech dal volto umano

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Mediolanum: fiducia sulle tempistiche dei nuovi Pir

Azimut al top di Piazza Affari. DB promuove le reti

Intesa, Mediolanum e Allianz, la resistenza del gestito

Mediolanum: l’impasse sui Pir potrebbe costare caro

Prima sospeso poi radiato, ex consulente saluta la professione

Banca Mediolanum, fine anno (quasi) miliardario

Mediolanum, nuova organizzazione per la sostenibilità

Assogestioni, pioggia di deflussi a novembre

Stretta di mano tra fisco e Mediolanum

Mediolanum: su Fininvest la spada di Damocle della UE

Sono pronti i nuovi super manager di Banca Mediolanum

Novembre sorride a Banca Mediolanum

Ftse Mib: entra Ronaldo, esce Doris

Lady Doris, un tesoro da 60 milioni

Il tesoro dei Doris vale oltre un miliardo

Banca Mediolanum, ottobre da 10 e lode

Ennio Doris vede il patto “light” per Mediobanca

Ti può anche interessare

Reti, a ottobre organici più snelli

Il ranking del reclutamento vede una sola società con saldo positivo tra entrate e uscite di consul ...

Ocf: nuovo comitato consultivo, buona la prima

In data 12.03.2019 presso la sede dell’Organismo si è svolta la prima riunione del Comitato Consu ...

Consulenza, la correttezza dell’informazione è essenziale

Il risparmiatore ha diritto che la pubblicità dei prodotti finanziari sia conforme alla normativa ...