Banca Generali in “rosa”, entra top banker di Exane

A
A
A

D’Angelo sarà responsabile dei private certificates, a riporto di Ragaini

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino20 febbraio 2019 | 13:38

Banca Generali investe ancora sulle top banker al femminile. Dopo il rafforzamento della squadra di punta del wealth management con Alida Carcano in Svizzera nella recente acquisizione di ValeurMaria Ameli da Ersel nel venture capital e club deal (vedi notizia), si aggiunge al team dell’amministratore delegato Gian Maria Mossa anche Melania D’Angelo (nella foto), ex responsabile del team commerciale di Exane nei certificati per l’Italia e il Ticino.

Trentotto anni, laureata in Bocconi, la D’Angelo dopo le prime esperienze nella consulenza d’impresa è entrata nel 2007 in Exane Bnp Paribas come private banker a Ginevra e dal 2014 ha assunto la responsabilità commerciale della controllata Exane Derivatives, specializzata nella creazione di soluzioni all’avanguardia nei certificati, per il nostro Paese e la Svizzera ticinese. A lei si deve il successo di prodotti come i certificati con la cedola condizionata mensile e la diffusione di questi strumenti per la diversificazione nel wealth management. In Banca Generali assume la responsabilità dei private certificates nella direzione mercati e prodotti a riporto del vice dg Andrea Ragaini.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali a tutto Fintech

Banca Generali promossa dagli analisti

Banca Generali sfiora il record nel trimestre

Azimut, Fineco e Banca Generali: le sorelle dalla super crescita

Reti Champions League: Mossa supremacy

Banca Generali, quanti bonus ai consulenti

Quanto costano i consulenti a Banca Generali

Banca Generali in tour con i campioni dello sport

Banca Generali, nuova mossa in Svizzera

Banca Generali, la raccolta accelera il passo

Reti Champions League: Mossa e Rebecchi dominano le prime due giornate

Reti, cedole da applausi

Reti e controversie, ecco quelle più coinvolte

Fondi e commissioni di incentivo, la pacchia è finita

Gestore top del Credem in Banca Generali

Oggi su BLUERATING NEWS: Top gestore per BG, exploit di Bfc

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

Raccolta: a gennaio vince Fideuram ISPB. Mediolanum regina del gestito

La consulenza sa commuovere…me lo dice un bonsai

Banca Generali: il 10% del gestito sarà in fondi sostenibili

Banca Generali: il retail sugli illiquidi non è un tabù

Banca Generali, arriva la top banker dei club deal

Banca Generali, masse record e l’utile batte le stime

Banca Generali, il futuro è oggi

Rebecchi, Mossa, Foti: il trio meraviglia della procapite

Reti, sforbiciata agli organici

Raccolta 2018: Fideuram cannibale. Mediolanum magica a dicembre

Azimut al top di Piazza Affari. DB promuove le reti

Banca Generali: 3 fasi per la trasformazione digitale

Banca Generali: la ricetta di Mossa per un ponte imprese-investitori

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Ti può anche interessare

Hana to Yama, Banca Generali sposa l’arte a Milano

Nella sede Private di Piazza Sant’Alessandro della società, la mostra d’arte Hana to Yama di Li ...

Mifid 2, un anno dopo

Mifid 2 un anno dopo. Il 13 marzo, a Milano, presso il Palazzo Mezzanotte, si svolgerà un Convegno, ...

Banca Mediolanum: l’uomo di frontiera che cavalca l’innovability

A colloquio con Oscar di Montigny, Chief innovation sustainability e value strategy officer di Banca ...