Consulenti, voi farete la fine dei dinosauri

A
A
A
Avatar di Redazione 26 Febbraio 2019 | 10:48

Cari colleghi consulenti, rassegnamoci: per noi l’estinzione è vicina. E’ questa, in sintesi, la spiazzante posizione espressa da un sedicente consulente finanziario, Mastro 26. Una mail inviata alla nostra redazione che vogliamo proporvi di seguito, lasciando come sempre a voi la possibilità di esprimere il vostro giudizio tramite i commenti. Buona lettura.

Gentile redazione di Bluerating,
vi scrivo con richiesta di pubblicazione perché mi piacerebbe coinvolgere i colleghi in merito a una riflessione sul settore che mi attanaglia da parecchio tempo e non sono l’unico a farla, ve lo assicuro. Lo dico chiaramente: se non siete dei super portafoglisti, meglio che vi trovate un nuovo lavoro.

La consulenza finanziaria per il retail si estinguerà a breve e quella per i grandi patrimoni si ridimensionerà molto, vi spiego il perché. Ci sono tre motivi che mi portano a queste conclusioni. Il primo è di natura anagrafica. Il nostro è un settore di vecchi e i giovani, che tra l’altro sono quelli che si dedicano ai patrimoni più piccoli, latitano. Citando un articolo del vostro sito di Paolo Martini (leggi qui) che avevo letto e mi aveva colpito “Solo il 2% degli iscritti all’albo dei consulenti dinanziari ha meno di 40 anni. Basta questo dato per rendere preoccupante il futuro della nostra professione. Se il quadro resterà immutato nei prossimi 15-20 anni, non ci saranno più consulenti attivi perché l’età media sarà di ben 70-75 anni”. In sostanza, se non si lavora sui giovani siamo spacciati…

In secondo luogo, c’è la questione dei costi. Adesso che verranno i nuovi rendiconti, anche se stanno facendo di tutto per sabotarli, scommetto che molti clienti si porranno diverse domande…quelli poi che investono poco perché devono sopportase spese che oggettivamente sono esagerate? Magari non subito, ma nel lungo termine le varie Mifid porteranno a un sensibile abbassamento dei margini: meno soldi, meno professionisti, è matematico.

A darci il colpo di grazia, che bene si lega anche al tema dei costi, sarà la tecnologia. Si certo, la digitalizzazione aiuta operativamente il nostro lavoro, ma è vero che aiuta anche i clienti, rendendoli sempre più propensi a cercare servizi impersonali e immediati, a basso valore aggiunto, un po’ come è capitato per l’informazione se pensate, dove ora nessuno più o quasi compra i giornali (scusate). Aggiungeteci i “robo advisor” e il gioco è fatto. Non gli indipendenti, quelli onestamente non mi fanno paura, vuoi per le dimensioni del fenomeno in Italia, vuoi per la qualità dell’offerta che solo chi lavora con gli strumenti forniti da un grande gruppo può avere. Vi ringrazio in anticipo per l’attenzione, spero che questo mio sfogo serva per scongiurare un destino che vedo davvero nero…chi vivrà vedrà…intanto meditate gente, meditate…

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

1 commento

  • Avatar francesco Michielin says:

    Analisi perfetta e difficilmente contestabile. Il meteorite è già entrato nell’atmosfera.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, tra attivo e passivo ecco cosa e quando conviene

Consulenti, ecco le migliori e le peggiori asset class del 2020

Consulenti, dove si può scovare il valore sull’obbligazionario

Consulenti, quanto risparmio sprecato (e quante perdite nascoste)

Consulenti, i segreti per rimanere sempre al top

Consulenti, ecco il metodo per superare l’esame

Consulenti, quanti soldi con la green economy

Reti, è aperta la caccia al bancario scontento

Consulenti, in bilico tra risiko bancario e nuova concorrenza

Consulenti, quanta rabbia contro i manager

Consulenti e truffa dei Bitcoin, cosa dire ai clienti

Consulenti, tre consigli per delegare con successo

Consulenti, lunga vita al manager di rete

Consulenti, ecco le paure dei clienti ai raggi X

Consulenti, che errori sugli indipendenti

Consulenti, lo scoglio dei finanziamenti

AAA cercasi consulente per risparmio ingente

Consulenti, le novità di Whatsapp Business possono esservi utili

Consulenti e Facebook, differenze tra profilo e pagina professionale

Consulenti e risparmio, l’antidoto contro la paura

Consulenti, cosa succede ai clienti se l’Scf viene radiata

Consulenti timidoni, tre regole per fare rete

Consulenti, la scadenza Irpef slitta al 20 luglio

Consulenti, tre consigli per trovare clienti sui social

Consulenti, 11 lezioni di finanza spicciola – Il mistero del denaro

Consulenti, un moto perpetuo per la crescita

Consulenti, così potete gestire meglio il vostro tempo

Consulenti, guadagni a doppia cifra con i fondi alternativi

Consulenti, preparatevi all’arrivo della cam-bank

Consulenti, ecco come cambieranno i tuoi clienti dopo il Covid-19

Consulenti, come preparare in anticipo i vostri contenuti di marketing

Consulenti, il cliente italiano gioca in difesa

Consulenti, cosa c’è per voi nel DL Rilancio

NEWSLETTER
Iscriviti
X