Bancari, il nuovo contratto è più vicino

A
A
A
di Marcello Astorri 26 Febbraio 2019 | 11:38
Si registrano dei passi avanti per il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro per i 300mila bancari italiani

Il contratto collettivo nazionale di lavoro dei bancari, scaduto il 31 dicembre, è stato prorogato al 31 maggio 2019. Questo è il primo mattone per trovare un accordo complessivo per il rinnovo del contratto dei 300 mila bancari italiani. Ieri, come riporta Milano Finanza, le associazioni Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno firmato con l’Abi alcuni importanti accordi che tracceranno la rotta nelle trattative per il rinnovo. Il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni, ha giocato il ruolo del mediatore per alcuni passi avanti che non erano scontati. Oltre alla proroga, infatti, si è pattuita le decorrenza dal primo gennaio scorso del pagamento pieno del trattamento di fine rapporto dei bancari e proseguirà l’opera del Fondo per l’occupazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Contratto bancari, minaccia di sciopero

Contratto dei bancari, quanti soldi chiedono i sindacati

Bancari e consulenza finanziaria, stop alle pressioni commerciali

NEWSLETTER
Iscriviti
X