Carige, in vista la fusione entro giugno

A
A
A
di Marcello Astorri 28 Febbraio 2019 | 11:34
In ambienti finanziari si parla di un possibile intervento di Cassa Centrale

La presentazione del piano industriale di Banca Carige ha portato in dote anche una “data x” per la fusione: per i commissari avverrà a giugno. Come si legge su Milano Finanza, la banca ligure dovrebbe ricevere le offerte degli acquirenti interessati entro aprile per poi chiudere il processo di aggregazione il mese successivo o, comunque, nel primo semestre. In ambienti finanziari, si legge sempre su MF, circolano diverse ipotesi: una è quella di un possibile intervento di Cassa Centrale, il gruppo cooperativo trentino nato con la riforma delle bcc. Nel piano ci sono anche riduzione dei crediti deteriorati, taglio dei costi e aumento della redditività. “Il percorso era stretto”, ha detto il commissario Fabio Innocenzi a Class Cnbc, “E’ venuto fuori un documento coraggioso in termini di capitale e abbattimento die crediti dubbi, condizione necessaria per essere appetibili per una business company”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Carige, anni di crisi e futuro incerto

Risiko Banche, Creval entra nella galassia di Credit Agricole

Carige, al via l’aumento di capitale da 700 milioni. Ma c’è il rischio delisting

NEWSLETTER
Iscriviti
X