Banca Generali, la raccolta non molla mai

A
A
A
di Redazione 11 Marzo 2019 | 17:20

Due su due da inizio anno. Banca Generali archivia il mese di febbraio 2019 con numeri ancora una volta in positivo. Gli afflussi sono infatti pari a 445 milioni di euro, in crescita rispetto a gennaio (430 milioni n.d.r. ) confermando l’ottimo stato di salute della raccolta, sia sul fronte dei volumi, sia nella diversificazione nel mix di prodotti.

Entrando nel dettaglio dei dati, come recita il comunicato, la minore volatilità dei mercati finanziari rispetto ai picchi dei mesi precedenti ha favorito una riduzione della liquidità su livelli più fisiologici di lungo termine e un ritorno di interesse per il risparmio gestito da parte delle famiglie, seppure con un approccio prudente e privilegiando le soluzioni d’investimento più difensive. Sono risultate infatti particolarmente apprezzate le polizze assicurative di Ramo I (331 milioni nel mese, 400milioni da inizio anno) e le nuove linee d’investimento della SICAV lussemburghese, LUX IM (116 milioni nel mese, 166 milioni da inizio anno).

A febbraio si è avuto inoltre un forte progresso dei contratti di consulenza evoluta (Advisory) che hanno raggiunto i 2,8 miliardi di masse, con un progresso di oltre 200 milioni nel mese.  

Il successo delle consulenza evoluta è in parte legato al potenziamento dell’offerta di strumenti di risparmio amministrato per la protezione e diversificazione del portafoglio, come i private certificate e le altre operazioni sul primario promossi dalla Banca (€104 milioni nel mese e €160 milioni da inizio anno) per i quali si raccoglie un interesse crescente.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa (nella foto), ha commentato: “Un mese soddisfacente sia per i volumi complessivi, sia per la qualità della raccolta. Dopo la forte volatilità degli ultimi mesi dello scorso anno i risparmiatori sono tornati a guardare alle opportunità di diversificazione e protezione dei portafogli affidandosi alle competenze dei nostri professionisti che possono contare su un’offerta sempre più diversificata e all’avanguardia. A questo riguardo sono orgoglioso di aver presentato nel mese i nuovi strumenti che avvicinano le sensibilità delle famiglie all’universo dei prodotti Esg e agli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite. L’accelerazione nei flussi di questo inizio del 2019 e i tanti progetti in rampa di lancio che stiamo preparando, ci portano a guardare con grande ottimismo alle sfide dei prossimi mesi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, una formazione da record per il private

Generali si affaccia sul dossier di CF Assicurazioni

Reti vs banche commerciali, due mosse per vincere. Banca Generali, Fideuram e Fineco sono al top

NEWSLETTER
Iscriviti
X