Azimut alla conquista dei paperoni cinesi

A
A
A

Il gruppo fondato da Pietro Giuliani investe Youmy Wealth Management, specializzata nei family office

Andrea Telara di Andrea Telara12 marzo 2019 | 15:48

Espansione in Cina per Azimut. Il gruppo fondato da Pietro Giuliani, attraverso la controllata An Zhong (AZ) Investment Management Hong Kong Ltd., ha firmato un accordo con il player locale Youmy Wealth Management. L’intesa prevede l’acquisto da parte di Azimut di una crescente partecipazione azionaria in Youmy soggetta all’approvazione delle autorità locali. Ci sarà inoltre lo sviluppo di una relazione commerciale strategica tra la stessa Youmy e Azimut Hong Kong.

Youmy, fondata nel 2014, vanta ora una rete di 28 family office in 15 città della Cina. L’esperienza di Youmy si estende anche alla gestione di asset class alternative come il private equity e il venture capital in cui la loro controllata gestisce poco più di 1 miliardo di renminbi. I fondatori di Youmy sono tra i pionieri del settore della gestione patrimoniale in Cina e hanno una profonda conoscenza delle esigenze dei clienti high net worth.

L’industria dell’asset management e wealth management cinese si è già affermata come una delle più importanti al mondo. Alla fine del 2017 contava un totale di asset under management di 53,6 trilioni renminbi (8,2 trilioni di dollari) di cui 22,7 trilioni fanno riferimento a fondi privati.

Pietro Giuliani (nella foto), presidente di Azimut Holding, ha commentato così l’operazione: “Come abbiamo dichiarato in passato, nessun gestore patrimoniale può dirsi veramente globale se non conta una presenza in un mercato tanto grande e importante quanto quello cinese e con questo nuovo investimento Azimut riafferma il suo impegno ad espandere la sua presenza in Cina e in Asia. Cerchiamo sempre di trovare partner affini, sia in termini di spirito imprenditoriale sia nel modello di business, aspetti che riconosciamo oggi in Youmy e che ci ricordano Azimut di 20 anni fa.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut: per Giuliani il bello deve arrivare

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Azimut, vincenti perché indipendenti

Azimut fa compagnia a Gasperini

Azimut, impennata di utili e ricavi

Azimut, la raccolta è sempre un piacere

Azimut, Fineco e Banca Generali: le sorelle dalla super crescita

Azimut, sarà una trimestrale da sogno

Consulenti, così si lavora in Azimut

Caccia grossa nel risparmio gestito

Azimut, un’Idra a 5 teste

Azimut, Giuliani punta oltre i 300 milioni

Azimut fa la manita nel reclutamento

Borsa, anche Azimut tra i soci della matricola Nexi

Bocci, il big manager di Azimut aspirante sindaco a Firenze

Azimut: sboccia la raccolta a primavera

Azimut va in orbita con Umbragroup

Azimut, la buonuscita milionaria di Albarelli

Azimut, pronto il nuovo cda

Reti Champions League: Mossa e Rebecchi dominano le prime due giornate

Reti, cedole da applausi

Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

Azimut: è BlackRock il primo azionista

Azimut, la nuova vita di Escalona

Fondi e commissioni di incentivo, la pacchia è finita

Azimut, ecco il nuovo dream team

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Oggi su BLUERATING NEWS: il 2018 di Azimut, la raccolta di Mediolanum

Azimut: super rendimento e raccolta positiva a febbraio

Reclutamenti, Azimut in testa a gennaio

Azimut, Equita lima il target price

Azimut, una “botta” da 200 milioni

Ti può anche interessare

Rebecchi, Mossa, Foti: il trio meraviglia della procapite

Sono loro i vincitori della raccolta procapite 2018 ...

Deutsche Bank fuori dalle blue chip europee

Lo riporta l’agenzia Reuters, in base a documenti che i suoi cronisti hanno potuto vedere. ...

Fideuram ISPB asso pigliatutto di agosto

Le reti del gruppo guidato dall’a.d. Paolo Molesini dominano il ranking delle reti di consulenza f ...