Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

A
A
A

Sul fronte dell’aumento salariale, i sindacati chiedono circa 200 euro lordi. E poi la richiesta di un ritocco del 10% delle borse di studio.

Avatar di Redazione14 marzo 2019 | 10:18

Qualcosa sta cambiando in materia di contratti bancari: sul fronte dell’aumento salariale, innanzitutto, i sindacati chiedono il +6,5% (circa 200 euro lordi). In aggiunta vi è anche la richiesta di un ritocco del 10% delle borse di studio e delle voci economiche di natura indennitaria previste dal contratto. Per i sindacati l’indennità di cassa non è in discussione e non può essere sostituita da polizze o strumenti alternativi. Per il buono pasto vi è una richiesta di adeguamento a 5,29 euro per il cartaceo e a 7 euro per l’elettronico.

Per quanto riguarda il Foc, i sindacati chiedono intanto la maggiorazione degli incentivi collegati all’effettivo impiego al Sud. Un’altro importante aspetto riguarda poi la solidarietà espansiva, per la quale l’intervento sulla retribuzione persa, oggi al 25%, deve passare al 50%. Infine entra in gioco l’individuazione di una quota percentuale obbligatoria e preliminare delle assunzioni dal Fondo Emergenziale, oggi finanziate dal Foc.


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Banca Akros, scatta la seconda fase di Single Name Italy

Mediolanum, raccolta più forte del blocco Pir

Finanziaria Familiare diventa IBL Family

Allianz, un viaggio da record

Banca Progetto, ingresso d’autore per la banca digitale

Copernico Sim, appuntamento a Mantova

Deutsche Bank Wealth Management va di corsa

Ubi Banca, un Welfare da premiare

Banche, cura dimagrante a base di esuberi

La consulenza sa commuovere…me lo dice un bonsai

Ubi Banca, viva la Vidas

Deutsche Bank FA e Capital Group, nuovi fondi per i consulenti

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Credit Suisse AM

Obbligazioni, SocGen: nuova obbligazione SG Positive Impact Finance

Oggi su BLUERATING NEWS: BlueAcademy, la convention di Allianz Bank FA

Superpopolare al bivio della megafusione

Truffa diamanti, le banche si difendono

Banca Sella: quotazione? No grazie

Ti può anche interessare

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Fidelity International

Intervista a Natale Borra, head of distribution Italia di Fidelity International. ...

Mps torna sul mercato

Si cercano nuovi acquirenti al termine della ristrutturazione prevista con il piano concordato con l ...

Asset allocation alla prova del protezionismo

Una riflessione che va a toccare una tematica quanto mai pratica come l’asset allocation ...