DB-Commerz: Merkel fa spallucce

A
A
A
di Redazione 20 Marzo 2019 | 10:28

L’ipotesi di una fusione tra Commerz e Deutsche Bank crea divisioni nel governo federale. La cancelliera tedesca, Angela Merkel, decide di non prendere posizione sulla questione: «E’ una vicenda privata», ha detto, «sono favorevole a che il governo non interferisca». Intanto però le manovre vanno avanti: nelle prossime due o tre settimane, il board di Commerzbank, la seconda banca di Germania, deciderà se dare il via libera e passare alla fase di due diligence, operazione che richiederebbe dalle quattro alle sei settimane. Se arrivasse il via libera, anche il governo dovrebbe decidere da che parte stare dopo il grande attivismo pro fusione del ministro delle Finanze Olaf Scholz. Il fatto è che in Europa la fusione pare non piacere, almeno stando alle dichiarazioni del capo della Vigilanza Bce, Andrea Enria, che ha detto di «non amare particolarmente l’idea dei campioni nazionali o europei».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Commerzbank taglia oltre 4 mila posti

La nuova UniCredit dopo Fineco

Dossier Commerzbank, saluta anche Ing

NEWSLETTER
Iscriviti
X