Iwbank, stangata per gli ex vertici

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 25 Marzo 2019 | 19:26
La procura di Milano chiede di condannare tutti i 14 indagati, fra i quali l’ex ad Prampolini e l’ex presidente Cera. “Era una banca fuori controllo” fino al 2014.

Il pm di Milano Elio Ramondini ha chiesto oggi la condanna a un anno e 2 mesi per ciascuno dei 14 indagati nel procedimento Iwbank (gruppo Ubi Banca), imputati per ostacolo all’autorità di vigilanza (Banca d’Italia), e una sanzione amministrativa di 600mila euro per la stessa banca, imputata per la legge 231/2001 sulla responsabilità amministrativa degli enti. Tra gli imputati ci sono ex dirigenti, ex consiglieri ed ex sindaci dell’istituto di credito online del gruppo Ubi, tra i quali l’ex amministratore delegato Alessandro Prampolini e l’ex presidente Mario Cera, che è vicepresidente del consiglio di sorveglianza di Ubi. La richiesta è arrivata al termine della requisitoria nel processo con rito abbreviato che si sta celebrando davanti il Gup del tribunale di Milano Cristina Mannocci. Ramondini ha indicato che, attraverso il reato di ostacolo all’attività dell’autorità di vigilanza, gli imputati avrebbero fatto in modo che la Banca d’Italia non si rendesse conto che l’istituto non aveva alcun presidio antiriciclaggio e che mancava l’anagrafica di 104mila clienti.

Stando alla ricostruzione dei magistrati, in un periodo tra il 2008 e il 2014, Iwbank sarebbe stata “una banca fuori controllo”, con 104mila posizioni di clienti prive di adeguate verifiche, come era stato rilevato dal capo del team ispettivo della Banca d’Italia che aveva realizzato una ispezione presso la controllante Ubi Banca nei primi sei mesi del 2011. In particolare, gli imputati, secondo l’accusa, “omettevano di evidenziare alla Banca d’Italia le irregolarità in tema di adeguata verifica e registrazione nell’Aui (archivio unico informatico) della banca”. Le carenze individuate dagli inquirenti vanno dalla “non corretta registrazione nell’Aui” alla “mancata registrazione di operazioni disposte da intermediari residenti in paesi non equivalenti”, passando per il “mancato inserimento del titolare del conto”, fino alla “mancata qualificazione dei clienti secondo il profilo di rischio”, al “mancato censimento delle carte di credito e prepagate aggiuntive intestate a terzi” e all’assenza “di personale con competenze specifiche in materia di antiriciclaggio”. Per la procura di Milano, Iwbank avrebbe dovuto comunicare queste mancanze alla Banca d’Italia, affinché la Vigilanza potesse intervenire, invece la banca le avrebbe tenute nascoste. Domani e dopo, la parola passerà alle difese degli imputati, prima di arrivare alla sentenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, una ricerca dice quel che serve per conquistare i millennials

IWBank PI, Corcos si presenta alla convention

“Cari colleghi, è tempo di educare i clienti”

IWBank, i magnifici sette di settembre

Conti low cost, IWbank e Fineco svettano su tutti

IWBank, orgoglio per Carlo Bagnasco

IWBank, con il “no” a Intesa un futuro da protagonista

IWBank, che tripletta per il Centro-Sud

IWBank, la pillola video della convention online

IWBank, scene da una (un)convention

Banche e reti, quali svettano tra le stelle digitali d’Italia

IWBank, doppietta nel private banking

Di Muro (IWBank): la prova di maturità dei nostri clienti

La lettera di una consulente: caro cliente, voglio rivederti

IWBank, un webinar per i clienti sulla finanza comportamentale

IWBank, cambio alla presidenza

IWBank, Giacomelli nuovo responsabile della rete dei cf

IWBank PI, a segno un colpaccio da Deutsche Bank

Coronavirus, da IWBank soldi e coperture per i consulenti

Il manager amico di IWBank e la sua avventura in Antartide

IWBank PI e l’anno dei consulenti straordinari

IWBank PI, il digitale non è tutto

Consulenti IWBank, la carica dei mille

Convention IWBank, Di Muro e il suo team vogliono cambiare le fee

Conti correnti, la convenienza delle reti

IWBank PI, super ingressi di inizio anno

IWBank PI, doppietta di acquisti in Veneto

IWBank PI, adesso è ufficiale: arriva Alfonsino Mei

Dossier reclutamento – IWBank PI

Consulenti, i “magnifici” 9 di IWBank che incassano i bonus

Una IWBank PI in stile Piatek

IWBank: consulente vuol dire fiducia

IWBank, in alto con il modello ibrido

NEWSLETTER
Iscriviti
X