Consulenza, due contratti che sono due incubi

A
A
A
Avatar di Redazione26 marzo 2019 | 11:07

Qualche giorno fa le principali sigle sindacali del settore bancario avevano presentato la piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale del credito. Una trattativa ancora non chiusa che presenta non pochi spigoli derivanti dalla non convergenza dei “desiderata” tra Abi e i sindacati, come racconta sulle pagine de Il Messaggero il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni: “In Abi ci sono due mentalità: quella di Intesa Sanpaolo, che vuole un contratto ibrido un po’ banchiere e un po’ promotore, come un mostro a due teste, e quella di qualche altro manager che ci vorrà proporre un salario a due velocità, con una parte fissa e l’altra legata alle prestazioni individuali. Se lo sognano. Sono due sogni che diventeranno due incubi”.

Nonostante le dure parole, riporta il quotidiano, i sindacati di categoria rimangono comunque fiduciosi sull’esito delle assemblee dei lavoratori per l’approvazione della piattaforma del contratto in programma tra il 2 aprile e il 24 maggio, con la pausa per festività dal 26 aprile a maggio.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, virata fintech per lo sconto dinamico

Hsbc si prepara a tagliare 35.000 posti di lavoro

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Truffe bancarie, rimborsi anticipati

La vecchia banca perde valore

Mediolanum: i consigli al cf per spiegare i multipli ai clienti

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Banche, l’Inventive Banking sarà fondamentale

Ti può anche interessare

Consulenti, ecco cosa serve per diventare fee only

La consulenza indipendente ha da poco trovato il suo riconoscimento istituzionale grazie al nuovo al ...

Bufi (Anasf): “Oltre al Rendiconto Mifid 2 serve il consulente”

Un commento del presidente dell’Anasf al prossimo approfondimento di Bluerating sulla documentazio ...

Consulenti, se assicurarsi diventa un problema

Il settimanale Plus24 dedica un ampio servizio alle perplessità sollevate dai professionisti fee on ...