Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

A
A
A
Avatar di Redazione27 marzo 2019 | 11:10

Tempo di presentazioni per la lista delle fondazioni per il prossimo board di Intesa Sanpaolo, che sarà eletto dall’assemblea del 30 aprile. Come riporta MF, i grandi soci della banca guidata da Carlo Messina hanno infatti definito le 14 candidature in anticipo rispetto alla scadenza fissata il 5 aprile. Un lavoro che quest’anno si è svolto nella cornice di un patto parasociale presentato alla fine di gennaio.

il peso specifico maggiore dovrebbe spettare ancora una volta alla Cariplo di Giuseppe Guzzetti con cinque amministratori in cda: Paolo Colombo (che sarà confermato alla vice presidenza), l’ex presidente del Tribunale di Milano Livia Pomodoro, Franco Ceruti, Rossella Locatelli e Milena Teresa Motta. La Compagnia, invece, dovrebbe schierare tre rappresentanti: Maria Cristina Zoppo, Bruno Picca e Gian Maria Gros-Pietro, che sarebbe riconfermato alla presidenza. Due poltrone per Cariparo (Guglielmo Weber e Marina Manna), mentre Firenze dovrebbe candidare l’ex direttore generale della Cassa di risparmio di Firenze Luciano, con Bologna ancora indecisa fino all’ultimo.

Il banchiere ed ex ad di Cassa depositi Giovanni Gorno Tempini, nel 2016 in quota a Cariplo, dovrebbe invece rappresentare gli enti minori, cioè Udine, Gorizia, Venezia, La Spezia, Pistoia, Forlì, Lucca.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Deutsche Bank, la ritrutturazione pesa sui conti

Banca Generali, uno sponsor a 5 stelle

Diamanti in banca, ecco il background giuridico

Fineco regina degli scambi

Bancari, il contratto deve affrontare i cambiamenti

Rendiconti Mifid 2: Banca Generali, il valore della sintesi

Widiba, la cultura finanziaria va al mare

Ubi Banca, sprint nei pagamenti

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Deutsche Bank, la borsa premia la cura-choc

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Mediolanum, la raccolta trabocca di gestito

Banche, lo spread regala un miliardo

Assoreti: a maggio tanta liquidità e poco gestito

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Ti può anche interessare

Assoreti: ad aprile la raccolta ringrazia gli assicurativi

I dati rilevati da Assoreti indicano una raccolta netta positiva, per le reti di consulenti finanzia ...

Bufi: “Aprire anche agli strumenti passivi”

Per il presidente di Anasf "l'arrivo di Vanguard non può che accrescere la concorrenza, con risvolt ...

Enasarco, il budget 2019 passa per un soffio

Il presidente Costa incassa il sì dell’assemblea a maggioranza dei presenti, ma il vento critico ...