Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

A
A
A
di Andrea Telara 29 Marzo 2019 | 09:13
Un report di Ubs prevede un calo della raccolta nel Vecchio Continente. Ma Azimut e Banca Mediolanum faranno meglio delle straniere.

I mercati salgono ma la raccolta va a rilento. E’ questo, in sintesi, il quadro del settore del risparmio gestito europeo secondo un report redatto da Ubs. La casa d’investimenti elvetica ha analizzato anche alcuni player italiani, tra cui Banca Mediolanum, Azimut e Anima. E il quadro per le banche reti e gli asset manager di casa nostra, come riporta anche il sito di Milano Finanza, è meno negativo rispetto a quello del resto d’Europa. Anzi, per le italiane Ubs si attende una crescita del patrimonio e consiglia l’acquisto dei titoli di Banca Mediolanum e Anima. Neutrale il giudizio sulle azioni Azimut, ma soprattutto a causa dei recenti rialzi dei prezzi che riducono i margini di crescita. Per Anima i flussi positivi dovrebbero essere attorno a 90 milioni di euro, per Azimut la raccolta dovrebbe attestarsi a 700 milioni e per Banca Mediolanum a 800 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anima: raccolta ancora positiva e masse in gestione a 200 mld

Investimenti: è ancora “risk on”. Ecco perchè

Risparmio gestito, Anima: la raccolta cresce ancora

NEWSLETTER
Iscriviti
X