Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

A
A
A
Andrea Telara di Andrea Telara 29 Marzo 2019 | 09:13
Un report di Ubs prevede un calo della raccolta nel Vecchio Continente. Ma Azimut e Banca Mediolanum faranno meglio delle straniere.

I mercati salgono ma la raccolta va a rilento. E’ questo, in sintesi, il quadro del settore del risparmio gestito europeo secondo un report redatto da Ubs. La casa d’investimenti elvetica ha analizzato anche alcuni player italiani, tra cui Banca Mediolanum, Azimut e Anima. E il quadro per le banche reti e gli asset manager di casa nostra, come riporta anche il sito di Milano Finanza, è meno negativo rispetto a quello del resto d’Europa. Anzi, per le italiane Ubs si attende una crescita del patrimonio e consiglia l’acquisto dei titoli di Banca Mediolanum e Anima. Neutrale il giudizio sulle azioni Azimut, ma soprattutto a causa dei recenti rialzi dei prezzi che riducono i margini di crescita. Per Anima i flussi positivi dovrebbero essere attorno a 90 milioni di euro, per Azimut la raccolta dovrebbe attestarsi a 700 milioni e per Banca Mediolanum a 800 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Asset Allocation: come posizionarsi su obbligazioni e valute

Anima, l’ottobre amaro non rovina il sorriso per i conti

BancoBpm-C. Agricole, cosa accadrà ad Anima e Amundi?

Anima Alternative presenta un fondo per investire sulle Pmi italiane

Fondi, Anima sfonda il muro del miliardo

Anima, la raccolta torna in positivo a luglio

Anima, i conti reggono e Melzi D’Eril prepara lo shopping

Risparmio gestito, Poste e Anima i cavalli su cui puntare

Anima, la raccolta si prende una pausa a giugno

Anima, a maggio raccolta positiva e un nuovo boccone per Bpm

Coronavirus, ANIMA sostiene chi è in prima linea

Anima è pronta per Arca

Anima, a marzo la raccolta non delude

Anima, inizia l’era di Melzi d’Eril

Anima, la sorpresa Caltagirone

Anima pronta ad affidarsi a Melzi D’Eril

Anima, raccolta 186 milioni a gennaio

Reputazione online, Doris al top nelle reti

Anima, ecco la nuova sgr

Anima, Carreri saluta e se ne va

Anima, al via il cantiere per una Sgr sui private market

Anima, nel 2019 la raccolta sfonda quota 300

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Anima, la raccolta si conferma positiva a novembre

Anima, a ottobre prosegue il trend positivo per la raccolta

Anima, raccolta positiva a settembre

Anima, arriva il roadshow per i cf sulla previdenza complementare

Anima, ad agosto raccolta posiva

Anima, a luglio continua la ripresa nella raccolta

Anima, utile giù ma masse in crescita

Anima, la raccolta esce fuori dal tunnel

Anima lancia il fondo per i “novellini” del risparmio gestito

Anima, prosegue il periodo no della raccolta

NEWSLETTER
Iscriviti
X