I fondi pensione diventano europei

A
A
A
di Andrea Telara 4 Aprile 2019 | 12:56
Approvato dall’Europarlamento il regolamento dei Pepp, prodotti previdenziali che operano in tutto il continente

Il Parlamento europeo ha approvato il regolamento sui Pepp, i prodotti pensionistici personali paneuropei. Questa novità normativa, che deve tuttavia avere il benestare anche del Consiglio Europeo favorirà la creazione di un mercato unico continentale della previdenza integrativa.

Nello specifico, ci saranno in tutta Europa standard comuni di tutela dei risparmiatori che sottoscrivono un piano pensionistico integrativo nel loro paese di origine; sarà più facile spostare da i soldi accumulati nei fondi pensione tra die prodotti previdenziali residenti in nazioni diverse; verrano dati maggiori poteri di intervento sui prodotti  pensionistici all’Autorità europea sulle assicurazioni e la previdenza  (EIOPA) e alle autorità nazionali competenti in ciascun paese dell’Ue.

Tanguy van de Werve, direttore generale di Efama, l’associazione di categoria europea del risparmio gestito ha commentato positivamente l’approvazione del regolamento: “Oggi si compie una tappa importante per tutti”, ha detto van de Werve. “ E’ stato è stato preparato un percorso per lo sviluppo di prodotti pensionistici personali con un’etichetta europea. Il Pepp diventerà presto una realtà per i consumatori continentali promuoverà la concorrenza, amplierà la scelta dei consumatori e incoraggerà le persone a risparmiare di più per la pensione, che è una delle maggiori sfide sociali che l’UE dovrà affrontare nei prossimi anni e decenni “.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi pensione, pericoli in vista

Consulenza previdenziale: meglio un fondo del tfr, ecco la prova

Fondi pensione italiani positivi da inizio 2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X