Banco Bpm, voglia di shopping con la tentazione Ubi

A
A
A
di Redazione 8 Aprile 2019 | 11:00

Per Banco Bpm niente fusione con Mps, ma una aggregazione con una delle “banche che sono più vicine ai nostri territori di elezione” è possibile. Il Sole 24 Ore riporta alcune di dichiarazioni di Giuseppe Castagna, amministratore delegato di Banco Bpm, rilasciate a margine dell’assemblea dei soci che si è tenuta sabato scorso a Verona. In questo senso, tra i candidati ideali ci sarebbe Ubi, che risponde all’identikit tracciato dal manager e che venerdì prossimo rinnoverà integralmente il suo Cda. Un altro tassello va dunque ad aggiungersi al risiko delle banche, dopo che nei giorni scorsi si era parlato dell’indiscrezione del Financial Times riguardo una possibile offerta di Unicredit per l’acquisizione della tedesca Commerz Bank. Anche se, nelle ultime ore, ha ripreso quota l’eventualità di una fusione Commerz-Deutsche Bank

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Fondi, Banco Bpm amplia l’offerta di investimenti ESG

Banco Bpm vi presenta il Social Bond

NEWSLETTER
Iscriviti
X