Mediolanum: convention a maggio e spinta sul private

A
A
A
di Matteo Chiamenti 10 Aprile 2019 | 08:30

A margine dell’assemblea dell’approvazione del bilancio 2018 avvenuta in data 9 aprile, la redazione di Bluerating,com ha avuto modo di intervistare in esclusiva Massimo ed Ennio Doris, rispettivamente amministratore delegato e presidente di Banca Mediolanum. Una discussione che ha “svelato” alcune prossime iniziative della società e la volontà di puntare sempre più su professionisti di alto profilo.

Quali sono i vostri obiettivi di raccolta per il 2019?
Massimo Doris: Siamo convinti che riusciremo a migliorare il risultato dello scorso anno (4,12 miliardi n.d.r.)

A tal proposito, le difficoltà del gestito del 2018 si fanno ancora sentire nella propensione all’investimento della clientela? Avete per caso deciso di puntare su qualche prodotto in particolare?
Ennio Doris: Sicuramente la ripresa dei mercati nel 2019 non è stata pari alla ripresa della fiducia da parte dei risparmiatori. Si tratta solitamente di due movimenti differenti, con il secondo che è decisamente meno reattivo. Tuttavia siamo fiduciosi di proseguire lungo la scia di buoni risultati che già in un anno complesso come lo scorso abbiamo ottenuto.
Massimo Doris: In merito a eventuali prodotti da consigliare, in Banca Mediolanum abbiamo un approccio al cliente differente. Non ragioniamo in termini di prodotti, ma studiamo le esigenze del cliente per sviluppare una vera e propria pianificazione patrimoniale che sia esattamente costruita intorno a lui.

Sul fronte del reclutamento quali sono i vostri programmi?
Massimo Doris: non abbiamo particolari esigenze di crescere numericamente, quindi credo rimarremo abbastanza stabili come numero complessivo di professionisti. Quello che invece vogliamo fare è accrescere sempre di più la qualità dei nostri professionisti, con eventuali ingressi principalmente nei profili di private banker o wealth advisor

Nei prossimi mesi quali eventi saranno al centro dei vostri sforzi?
Massimo Doris: sicuramente la convention a Torino del prossimo 9 maggio sarà un nomento di confronto importante, anche se non posso ancora svelare il tema portante.
Ennio Doris: inoltre avremo il piacere di promuovere a giugno un incontro con il premio Nobel Richard H. Thaler. Un’occasione che mostrerà al pubblico come la filosofia di approccio agli investimenti adottata in Mediolanum, sia stata da sempre all’avanguardia, proponendo elementi di riflessione che si possono tranquillamente accostare ad alcuni passaggi fondamentali degli studi di Thaler.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Lady Doris, una plus di 70 milioni

Fisco, tutte le novità del decreto per i consulenti

Azimut, il migliore private & wealth management

NEWSLETTER
Iscriviti
X