Mediolanum: convention a maggio e spinta sul private

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 aprile 2019 | 08:30

A margine dell’assemblea dell’approvazione del bilancio 2018 avvenuta in data 9 aprile, la redazione di Bluerating,com ha avuto modo di intervistare in esclusiva Massimo ed Ennio Doris, rispettivamente amministratore delegato e presidente di Banca Mediolanum. Una discussione che ha “svelato” alcune prossime iniziative della società e la volontà di puntare sempre più su professionisti di alto profilo.

Quali sono i vostri obiettivi di raccolta per il 2019?
Massimo Doris: Siamo convinti che riusciremo a migliorare il risultato dello scorso anno (4,12 miliardi n.d.r.)

A tal proposito, le difficoltà del gestito del 2018 si fanno ancora sentire nella propensione all’investimento della clientela? Avete per caso deciso di puntare su qualche prodotto in particolare?
Ennio Doris: Sicuramente la ripresa dei mercati nel 2019 non è stata pari alla ripresa della fiducia da parte dei risparmiatori. Si tratta solitamente di due movimenti differenti, con il secondo che è decisamente meno reattivo. Tuttavia siamo fiduciosi di proseguire lungo la scia di buoni risultati che già in un anno complesso come lo scorso abbiamo ottenuto.
Massimo Doris: In merito a eventuali prodotti da consigliare, in Banca Mediolanum abbiamo un approccio al cliente differente. Non ragioniamo in termini di prodotti, ma studiamo le esigenze del cliente per sviluppare una vera e propria pianificazione patrimoniale che sia esattamente costruita intorno a lui.

Sul fronte del reclutamento quali sono i vostri programmi?
Massimo Doris: non abbiamo particolari esigenze di crescere numericamente, quindi credo rimarremo abbastanza stabili come numero complessivo di professionisti. Quello che invece vogliamo fare è accrescere sempre di più la qualità dei nostri professionisti, con eventuali ingressi principalmente nei profili di private banker o wealth advisor

Nei prossimi mesi quali eventi saranno al centro dei vostri sforzi?
Massimo Doris: sicuramente la convention a Torino del prossimo 9 maggio sarà un nomento di confronto importante, anche se non posso ancora svelare il tema portante.
Ennio Doris: inoltre avremo il piacere di promuovere a giugno un incontro con il premio Nobel Richard H. Thaler. Un’occasione che mostrerà al pubblico come la filosofia di approccio agli investimenti adottata in Mediolanum, sia stata da sempre all’avanguardia, proponendo elementi di riflessione che si possono tranquillamente accostare ad alcuni passaggi fondamentali degli studi di Thaler.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Fed, sui tassi porta in faccia a Trump

Consulenti: diversificare con le polizze, vi insegno come

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Widiba alla bolognese

Reti Champions League, collegamenti impossibili

La consulenza a doppio malto

Consulenti, persona giuridica? Anche no

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Consulenti: come e perchè far fare un check-up patrimoniale

Mediolanum, Doris come Capitan America

Azimut, vincenti perché indipendenti

Consulenti: se tu recluti, io ti pago

Bufi: è un’Anasf pragmatica

Credem, il nuovo volto della formazione

Mediolanum, il rendiconto ai raggi x

Banca Mediolanum: convention 2019, la cronaca completa

Consulenti, occhio al potere delle ancore casuali

Consulenti finanziari, un tour con Anima

Fideuram Ispb, quattro mesi nel segno del reclutamento

Consulenti indipendenti, ad aprile si cresce ancora

Consulenti sveglia, i ricchi hanno voglia di investire

Consulenti e pensione: Enasarco introduce il doppio calcolo (e non solo)

Dossier reclutamento – Widiba

Assoreti, il gestito mette il turbo alla raccolta

Consulenti, un aprile tra radiazioni e sospensioni

Consulenti, più della metà lavora con i social

Dossier reclutamento – Fineco

Consulenti: pianificazione successoria a regola d’arte

Consulenti, dead line sulla posta certificata

Consulenti: anticorpi del mercato contro il catenaccio

Consulenti: mi faccio una birra e cambio mandante

IWBank, reclutamento e ‘na tazzulella ‘e cafè

Ti può anche interessare

Anasf, la formazione integrativa per i consulenti

L'associazione con l’Università di Siena per un corso di formazione integrativa per CF ...

Intesa, più consiglieri esteri nel board

Un consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo con maggior respiro internazionale rispetto a ogg ...

Bond cointestati, giusto ricorrere

Il lettore ha presentato ricorso all’Acf Consob per dei bond cointestati con la moglie, che però ...