Consulenti furbetti? Anasf vince e la pubblicità si cambia

A
A
A
di Redazione 12 Aprile 2019 | 15:29

Qualche tempo fa vi avevamo riportato dello “scandalo” che aveva generato l’ultima pubblicità di Moneyfarm. Ebbene oggi siamo qui a raccontarvi una importante novità che di fatto sancisce la “vittoria” dei professionisti della consulenza finanziaria. Come riporta il sito di Anasf, a seguito dell’azione intrapresa dall’Associazione attraverso il proprio consulente legale Studio Roppo Canepa rispetto alla campagna pubblicitaria integrata “Generations” di MoneyFarm, la società ha confermato ai legali dell’Associazione la propria disponibilità ad apportare modifiche allo spot elaborando soluzioni alternative e di aver provveduto a rettificare le espressioni segnalate sul proprio sito web. Anasf informa quindi che:

  • la trasmissione dello spot attraverso il canale televisivo cesserà il 13 aprile; la trasmissione resterà interrotta fino a quando non ne sarà realizzata una nuova versione condivisa e conforme alle richieste di Anasf, dove sarà rimosso l’elemento critico, lesivo dell’immagine del consulente finanziario abilitato, che aveva portato l’Associazione ad attivarsi per la tutela della categoria;
  • la trasmissione dello spot attraverso il canale radiofonico proseguirà invece fino al 20 aprile; successivamente, la programmazione sarà ripresa, nei prossimi mesi, con le modifiche rispondenti alle richieste di Anasf.

A fronte di tali sviluppi, l’Associazione, pur prendendo atto della volontà di Moneyfarm di rispondere alle richieste avanzate, si riserva di agire per il risarcimento del danno alla categoria.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anasf: largo ai consulenti, al centro il futuro della professione

Anasf, Mario Nava sarà ospite di ConsulenTia

Consulenti, il calendario completo dei webinar associativi targati Anasf

NEWSLETTER
Iscriviti
X