Bocci, il big manager di Azimut aspirante sindaco a Firenze

A
A
A

Chi è il consulente che da oltre vent’anni lavora nella squadra di Pietro Giuliani ed è ora in lizza per la carica di primo cittadino del capoluogo toscano. Candidato con il centrodestra, sfida il sindaco uscente Nardella.

Andrea Telara di Andrea Telara15 aprile 2019 | 08:20

Ubaldo Bocci (nella foto), classe 1957, fiorentino doc, è iscritto all’Albo dei consulenti finanziari dal lontano 1992, cioè da quando lo stesso Albo vide per la prima volta  la luce in Italia e i consulenti si chiamavano ancora promotori finanziari. Bocci è dunque un veterano della financial advisory made in Italy ma è anche un veterano del gruppo Azimut, visto che ci lavora dal 1998, quando il fondatore Pietro Giuliani e i suoi soci avevano iniziato da poco la loro avventura imprenditoriale. Ora, dopo oltre 4 lustri di carriera, per Bocci si apre una nuova parentesi professionale. Anzi, si tratta di una nuova parentesi politica poiché il noto consulente fiorentino si è candidato a sindaco del capoluogo toscano nelle file del centrodestra, in quella che sulla carta sembra (o sembrava fino a qualche mese fa) una missione quasi impossibile: riuscire a battere il primo cittadino uscente Dario Nardella, ex delfino di Renzi, in una roccaforte storica del centrosinistra. Se venisse eletto, Bocci sarebbe il primo consulente finanziario di alto livello a diventare sindaco di una grande città.

62 anni, diploma di maturità scientifica, il candidato del centrodestra a Firenze è stato a lungo area manager e “luogotenente” di Azimut in Toscana, oltre che consigliere di amministrazione di Azimut Capital Management dal 2017 al 2019. Gli inizi della sua carriera risalgono però al 1987, nella “madre “di tutte le banche-reti Fideuram, dove è rimasto per circa 10 anni. Nella vita di Bocci, però, non c’è soltanto la consulenza finanziaria. Iscritto in gioventù all’Msi, ha sposato poi posizioni più moderate nel cattolicesimo liberale. Forte anche il suo impegno nell’associazionismo religioso, in veste di presidente (oggi dimissionario) dell’Unitalsi, organizzazione che si occupa di assistenza ai disabili e di trasporto degli ammalati a Lourdes o nei santuari internazionali. Dopo la consulenza finanziaria e l’associazionismo, ora arriva la parentesi politica in consiglio comunale. La sida a Nardella è appena partita.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cade il governo, le reti gongolano in Borsa

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Il risiko delle reti nel segno BlackRock

Azimut, a luglio la raccolta non va in vacanza

Dividendi, ecco le reti rendono più dei btp

Reti, Mediolanum e Azimut puntano le pmi eccellenti

Azimut, un utile che fa la storia

Azimut, la raccolta rimane tonica a luglio

Azimut, benvenuto al sud

Azimut, la meglio gioventù

Performance fee, le linee guida Esma non danneggiano le reti

Reclutamenti, Azimut spinge sul Triveneto

Rendiconti Mifid 2, ecco i documenti assicurativi di Azimut

Azimut, si conclude il master sul passaggio generazionale

Azimut a Palazzo Mezzanotte, pronta per la nuova sfida

Azimut, impennata degli afflussi

Reti, quando il private equity diventa retail

Azimut mette nel mirino Banca Generali

Azimut si mette in mostra all’ombra del Vesuvio

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Caso H2O, faccia a faccia di Natixis con le reti

Azimut, largo alle donne nella rete

Azimut, alleanza con Passera

Azimut: raccolta sopra i 2 miliardi e un nuovo acquisto

Azimut, in cerca di partner e sulla rotta giusta

Azimut: Giuliani si gode la sua rivincita

Azimut, la domanda senza risposta

Azimut, inizia la svolta sulle fee

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Azimut, faro su Londra

Consulenti, Mei saluta Deutsche Bank e guarda oltre

Intesa e Azimut, stretta di mano per i servizi ai cf

Azimut: per Giuliani il bello deve arrivare

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: trimestrali a raffica

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Deutsche Bank, la ristrutturazione pesa sui conti

Deutsche Bank ha comunicato i dati relativi al secondo trimestre 2019. La società ha registrato nel ...

Risparmio Gestito, fusioni e alleanze in vista

Il settimanale Milano Finanza dedica un ampio servizio al risiko tra le sgr attive in Italia ...