Banca Imi, conti ok e conferme ai vertici

A
A
A
di Redazione 16 Aprile 2019 | 15:55

Banca Imi, la banca d’investimento del gruppo Intesa Sanpaolo, ha chiuso il 2018 con un utile netto consolidato di 803 milioni di euro, in aumento rispetto ai 671 milioni del 31 dicembre 2017. Alla controllante, Intesa Sanpaolo, andrà un dividendo di 192,5 milioni. L’assemblea degli azionisti, oltre ai conti dell’anno scorso, ha approvato inoltre nella parte straordinaria la scissione parziale proporzionale di Banca Imi S.p.A. a favore di Eurizon Capital Sgr.

L’Assemblea degli azionisti ha confermato Gaetano Miccichè come presidente, mentre il nuovo Consiglio di amministrazione ha confermato Mauro Micillo nella carica di amministratore delegato della banca d’investimento. Giuliano Asperti e Fabio Roversi Monaco hanno assunto la carica di Vicepresidenti.

Il Consiglio di amministrazione risulta pertanto così composto: Gaetano Miccichè (presidente), Giuliano Asperti, Giuseppe Attanà, Aureliano Benedetti, Fabio Buttignon, Vincenzo De Stasio, Paolo Maria Vittorio Grandi, Massimo Mattera, Mauro Micillo (amministratore delegato), Gerardo Pisanu, Fabio Alberto Roversi Monaco. Per il Collegio Sindacale sono stati nominati – quali Sindaci Effettivi – Giulio Stefano Lubatti (presidente), Carlo Maria Augusto Bertola e Stefania Mancino e – quali Sindaci Supplenti – Giovanni Brondi e Alessandro Cotto. Il verbale dell’Assemblea Ordinaria di approvazione del Bilancio 2018 verrà messo a disposizione nei termini previsti dalla normativa vigente.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Addio Banca Imi, benvenuta IMI Corporate & Investment Banking

Certificati, da Banca Imi 32 nuovi Bonus Cap su azioni italiane ed estere

Dal Vix ai certificati: investire nel futuro con uno sguardo al presente. La conferenza di Finanza Operativa all’ITForum Online Week

NEWSLETTER
Iscriviti
X