Deutsche Bank-Commerz è kaputt

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 26 Aprile 2019 | 10:11
Salta la fusione tra le due principali banche tedesche. E sul naufragio dell’accordo potrebbe entrare in corsa Unicredit per rilevare Commerz.

La fusione tra Deutsche Bank e Commerz non si farà. L’unione tra le due principali banche tedesche sembrava essere un affare annunciato, ma alla fine i board si sono tirati indietro. Il motivo è che la fusione sarebbe troppo costosa e troppo rischiosa, almeno così si capisce dalla nota diramata dagli istituti: “Da un’attenta analisi”, si legge, “è apparso evidente che una tale combinazione non sarebbe nell’interesse degli azionisti”. Uno scenario che aveva iniziato a prendere forma da settimane, nonostante l’appoggio del governo di Berlino, azionista di Commerz con il 15%. Il nulla di fatto lascia irrisolti i problemi dei due istituti che ora potrebbero diventare appetibili anche oltre confine. Su Commerz, per esempio, è forte l’interesse di Unicredit, che stava attendendo alla finestra per evitare incidenti diplomatici e ora, dopo il naufragio delle nozze fra banche tedesche, rientra prepotentemente in corsa per appropriarsi di Commerz Bank.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X